Pubblicità

Sessualità (2007-02-26)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 379 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Stella 27

Gentile dottore, convivo da tre anni con un ragazzo splendido, che amo sinceramente e mi fa sentire amata. Sessualmente è sempre andato tutto bene fino a qualche mese fa, poi sono cominciati dei problemi: quando siamo vicini lui spesso ha un'erezione, mi bacia con trasporto e cominciamo i preliminari ma poi, a rapporto iniziato, perde l'erezione. In questi casi lui mi fa capire che vuole continuare, riprovare con il mio aiuto a raggiungere nuovamente l'erezione ma spesso o non ci riusciamo oppure lui viene senza raggiungerla. Questa situazione che si ripete gli sta creando parecchi complessi e mi ha confidato di avere anche provato a masturbarsi senza riuscire. Io cerco di stargli vicino il più possibile ma anche per me diventa difficile lasciarmi andare dopo tante volte in cui non ho potuto raggiungere il piacere. l'aspetto sessuale si sta affievolendo sempre più e ho paura sia che lui si inibisca ulteriormente, sia che si perda la passione per entrambi. Visto che dal punto di vista della coppia tutto è sempre andato per il meglio potrebbe trattarsi di un problema fisico? Se si, di che genere?

Cara Stella, è piuttosto raro che i problemi sessuali abbiano un’origine prettamente fisica, ma in effetti la prima cosa che il suo ragazzo dovrebbe fare è escludere possibili cause fisiche. Per esempio andando da un andrologo, e facendo tutti gli accertamenti del caso. Se non si dovessero riscontrare problemi fisici, allora è molto probabile che si tratti di un problema di origine psicologica. In tal caso, potete rivolgervi con fiducia ad un sessuologo. Il fatto che tra voi due ci sia un ottimo rapporto e una buona comunicazione vi aiuterà sicuramente in questo percorso. Auguri

(risponde la Dott.ssa Serena Leone)

 

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Pensiero

I disturbi della forma e i disturbi del contenuto del pensiero Il pensiero è la funzione psichica complessa che permette la valutazione della realt&agra...

Disturbo schizoide di personal…

Disturbo di personalità caratterizzato da mancato desiderio o piacere ad instaurare relazioni altrui e chiusura verso il mondo esterno. Il disturbo schizoide d...

Anorgasmia

Con il termine “anorgasmia” si fa riferimento alla mancanza e/o assenza di orgasmo, intesa come difficoltà o incapacità a raggiungere l'orgasmo.  Il termi...

News Letters

0
condivisioni