Pubblicità

sessualita' (45803)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 168 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Paolo e Sabrina (26.11.2001)

Grazie innanzi tutto per aver letto la mia lettera.Siamo fidanzati da ormai 4 anni,affettivamente e' tutto a posto ,anzi meglio che a posto,ma sessualmente c'e' qualche problemino.Dal secondo anno di fidanzamento,il desiderio da parte di Lei e' andato calando.Questo in coincidenza(o conseguenza) del fatto che sua madre si e' ammalata.Alla fine del secondo anno e' poi deceduta.In seguito c'e' stata una lenta ripresa da parte di Sabrina,fino ad essere oramai serena,ma sessualmente non mostra piu' desiderio.Non so se il fatto grave ne e' stato conseguenza ,o solo coincidenza,non sono riuscito neanche a indirizzarmi sul da farsi.Abbiamo fatto delle analisi ormonali,ma e' tutto piu' o meno a posto.Potete aiutarmi Voi?Magari anche consigliarmi qualcuno da contattare se necessario,considerando che abitiamo nella zona di Pisa.
GRAZIE MILLE

Ritengo che le reazioni di Sabrina siano del tutto nella norma, perchè spesso un grave lutto può indurre per un periodo uno stato di depressione, con conseguente calo del desiderio sessuale. Il tempo e l'affetto dovrebbero naturalmente fare migliorare la situazione e fare ritornare anche l'intesa sessuale. Se volete potete comunque consultare uno psicologo, per tranquillizzarvi ulteriormente, consultando il Network dei collaboratori toscani di Psiconline o il sito psicologi italiani ( link da psiconline)

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto (1539692710493)

JESSICA,40     Vivo un periodo difficile, dove l'ex del mio compagno fa di tutto per farti saltare le rotelle...e ci riesce, mi spia nei social, ...

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Ecolalia

L'ecolalia è un disturbo del linguaggio che consiste nel ripetere involontariamente, come un'eco, parole o frasi pronunciate da altre persone Si osserva, come ...

Coulrofobia

Il nome è difficile, quasi impossibile da pronunciare: coulrofobia. Deriva dal greco e fa riferimento alla paura per coloro che camminano su trampoli. Giocolier...

Schizofasia

Profonda disgregazione del linguaggio che è sostituito da un’accozzaglia di parole o insalata di parole prive di un qualsiasi significato. Questo disturbo ling...

News Letters

0
condivisioni