Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sessualita' di coppia (015191)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 13 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Rosy, 26 anni

Complimenti per il sito! Lo trovo molto completo. Le racconto brevemente la mia storia. Sto' da 5 anni con un ragazzo di 32. Prima di me non aveva mai avuto nessuna sperienza con le donne. E lui soffriva di questa situazione. Infatti appena l'ho conosciuto, si vergognava perfino a darmi un abbraccio perche' riteneva potesse darmi fastidio. Con il passare del tempo e' maturato, anche se non del tutto. Adesso mi fa le coccole senza piu' vergogna. E' in cura da circa 2 anni da una psicologa e piano piano lo sta aiutando a risolvere i suoi problemi di scarsa autostima derivanti dalla famiglia "malata" che ha avuto; ha perso il padre a 12 anni, la madre e' attaccata a lui in modo morboso, i fratelli non lo considerano,ecc.
A luglio ho interpellato una brava psicologa che mi ha detto che lui e'maturo affettivamente, ma immaturo emotivamente e se non si reca dalla psicologa non puo' cambiare, con conseguente interruzione della nostra storia da parte mia. Inoltre ha detto che lui mi ama "a modo suo".
Il problema e' la sessualita'. Lui la vede come una cosa peccaminosa. Abbiamo avuto un rapporto completo dopo 3 anni, perche' lui non si sentiva pronto. Ho molto sofferto. Pero' mi dicevo sempre: un giorno cambiera'. Si', e' vero, l'abbiamo fatto(quasi tutte le volte con eiaculazione ritardata), pero' lo facciamo molto poco perche' lui ritiene che se la passione si brucia tutta subito, poi non ne rimarra' piu' per il futuro. Inoltre dice che non vuole abusare del mio corpo perche'non vuole trattarmi come una poco di buono. Quando lo faccio ragionare sulle cose senza senso che dice, lui capisce e si corregge, dicendo che si e' espresso male, che la sessualita' e' fondamentale in un rapporto, ecc. Io non voglio perderlo. E' una brava persona, intelligente, sensibile, premurosa, allegra. Pero', non posso continuare a frustrare i miei bisogni sessuali. Capisco che lui abbia ricevuto una rigida educazione sessuale dalla sua famiglia, che sua madre e' una donna fredda e poco espansiva, pero',
come posso aiutarlo a tirare fuori questa sua parte emotiva? Ho assecondato anche il suo desiderio di indossare abiti sexy in latex, ma senza risultato.(fa sempre fatica a lasciarsi andare con conseguente eiac. precoce). Credo che non riesca a unire il sesso e l'amore in un unica persona. Cosa posso fare? Devo lasciarlo nel suo brodo? La prego, mi aiuto.

Salve, visto che il suo ragazzo è già in terapia e che lei vuole aiutarlo a risolvere il "vostro" problema, potreste provare con una terapia sessuale di coppia che è sia mirata a lui e ai suoi problemi sessuali di eiaculazione che al vostro rapporto e alla vostra relazione più in generale, in questo modo in tempi brevi potreste ritrovare la vostra serenità anche a livello sessuale ed evitare di lasciarvi per questo motivo. Buon lavoro

 

( risponde la dott.ssa Benedetta Mattei )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Distacco dai genitori (1526380…

Alice, 25     Buongiorno, sono una ragazza di 25 anni che lavora. Ho un fidanzato e per fine anno vorremmo andare a convivere. ...

Sorella cattiva (1525386993641…

Mary, 36     Chiedo un consiglio, come affrontare una situazione che mia sorella, anni 30, ha creato. ...

Crisi di nervi (1525262146654)

LISA, 31     Sono sposata e con una bimba di 3 anni... premetto che con mio marito le cose non sono andate mai molto bene da subito dopo il matri...

Area Professionale

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Obesità e Confine del Sé nel T…

In tutti i disturbi del comportamento alimentare, ed in particolare nell'obesità, troviamo le problematiche relative alla dimensione del dare/avere e del dentro...

Le parole della Psicologia

Psicoterapia

La psicoterapia è una forma d’intervento terapeutico nei confronti di disturbi emotivi, comportamentali, ecc., condotto con tecniche psicologiche. La Psicote...

Transfert

Trasferimento sulla persona dell'analista delle rappresentazioni inconsce proprie del paziente Il termine transfert dal latino “transfĕrre” - &lsqu...

Coazione a ripetere

"Ciò che è rimasto capito male ritorna sempre; come un'anima in pena, non ha pace finchè non ottiene soluzione e liberazione", S. Freud Il termine coazione è i...

News Letters

0
condivisioni