Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

sessualità di coppia (1462160)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 118 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

giorgio 39

Salve, purtroppo dopo alti e bassi per quanto riguarda l'intimità (dopo 8 anni di convivenza e 2 bimbi) siamo oramai stabilmente in uno stato di pressoché indifferenza da parte di mia moglie. L'argomento è diventato tabù ed il solo nominarlo dà vita a discussioni accese.

So bene che l'intimità in una coppia non sia questione di numeri, tuttavia siamo giunti ad avere rapporti ogni 4 mesi con punte di astinenza di 1 anno, senza ragioni esterne che ci impediscano di vivere una normale sessualità (bimbi che dormono con noi, ragioni di salute, problemi economici). Ho sinceramente provato a pensare che il tutto fosse un momento e che potessimo recuperare, tuttavia più il tempo passa più incontro un rifiuto netto da parte di lei anche a parlare di ciò. Il tutto sta diventando per me fonte di stress e mi fa sentire inadeguato anche in momenti che nulla hanno a che vedere con la sfera intima.

Quando ho prospettato l'idea di chiedere aiuto ad un esperto che a mio avviso ci avrebbe potuto aiutare a riscoprire un lato della nostra vita di coppia oramai latitante, mi sono visto arrivare un rifiuto netto e addirittura la minaccia della rottura. Mi trovo in una situazione difficile poiché tra noi le cose funzionano, basta che non si parli di intimità e questo sembra essere per mia moglie sufficiente, mentre per me il fatto di non avere momenti per noi mi sta inducendo in uno stato di ansietà che spesso sfocia in stupide bizze contro mia moglie o nervosismo che mi rende ai suoi occhi quasi un bimbo viziato. Visto che se ne parliamo si litiga ho iniziato a scriverle cercando di organizzare quelli che sono i miei dubbi, le mie ansie (quasi questo sia per me una sorta di psicanalisi) al fine di darle il tempo di metabolizzare quanto penso e per tutta risposta lei non parla di ciò che scrivo, come se niente fosse. Se il tutto dipendesse solo da me non esiterei a mettermi in discussione anche attraveso la consulenza di qualche esperto, ma credo che nulla come tale ambito necessiti della volontà di entrambi.

So bene che non sia possibile grazie ad una breve presentazione dare una soluzione, tuttavia credo siate in grado di dare un parere secondo le vostre precedenti esperienze. Vi ringrazio per qualsiasi consiglio possiate darmi

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

Caro Giorgio La vostra relazione di coppia, da quel che si evince dal racconto, necessita di un aiuto psicologico da uno psicologo psicoterapeuta relazionale, cioè che studia  e aiuta la famiglia a riscoprire o far emergere quelle che sono le vere problematiche che si annidiano nel vostro rapporto abbastanza complesso.

La sessualità in questi casi e la prima a scomparire e l'ultima a tornare poichè necessita che nella coppia oltre alla confidenza ci sia anche complicità. Mi rendo altresi conto che la sofferenza denunciata è il frutto della relazione che non trova confronto reale fra voi due, la domanda che sorge spontanea è" ma esiste sempre l'amore e l'affetto fra voi due? o è solo un sopportarsi per non far soffrire i 2 figli? La minaccia di rottura nasconde delle verità che sono da analizzare con estrema serietà per il bene di tutta la famiglia.

Credo che a queste domande dobbiate rispondere con estrema sincerità e affrontare con dignità quelle che sono le vostre reali convinzioni sulla coppia stessa, guardandovi negli occhi e non scrivere per lettera.

Auguri


(Risponde il Dott.Sergio Pugelli)

 

Pubblicato in data 05/01/2011

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Vuoi conoscere la Scuola di Specializzazione
in Psicoterapia adatta alle tue esigenze?
O quella più vicina al tuo luogo di residenza?
Cercala su

logo.png

 

 

Tags: sessualità rapporti sessuali,

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Marito confuso (1521708111477)

luisa, 48     Buongiorno, chiedo parere per mio marito 44 anni. Siamo sposati da 10 anni con bimbo di 9. Mi ha lasciata per una pausa di riflessi...

Che fare? (1520934157214)

Roberta, 26     Buongiorno, sto insieme al mio ragazzo da 5 anni e dopo alcuni alti e bassi, circa 6 mesi fa abbiamo deciso di provare a vivere i...

Amore non corrisposto (152165…

very, 19     Salve, le scrivo perchè non riesco a liberarmi di una persona... ...

Area Professionale

Obesità e Confine del Sé nel T…

In tutti i disturbi del comportamento alimentare, ed in particolare nell'obesità, troviamo le problematiche relative alla dimensione del dare/avere e del dentro...

La misura del cambiamento in p…

Il Test semiproiettivo I.Co.S. (Indice del Confine del Sé), in quanto strumento capace di rilevare efficacemente e dettagliatamente lo stile di gestione delle r...

La Psicoterapia Psicodinamica…

La prestigiosa rivista “The American Journal of Psychiatry” ha pubblicato nuovi dati meta-analitici che confermano come l'efficacia della psicoterapia psicodina...

Le parole della Psicologia

Acting out

Il termine Acting out , letteralmente, “passaggio all’ atto”, indica l’insieme di azioni aggressive e impulsive utilizzate dall’in...

Cinofobia

Il cane è da sempre l’animale più amato dagli esseri umani, ormai è proverbiale la definizione “migliore amico dell’uomo” e in effetti la storia conferma questa...

Psicosi

Il termine Psicosi è stato introdotto nel 1845 da von Feuchtersleben con il significato di "malattia mentale o follia". Esso è un disturbo psichiatrico e descr...

News Letters

0
condivisioni