Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sessualità (6257)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 23 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Elisa, 23 anni

Sto con il mio ragazzo da più di tre anni, il nostro rapporto va bene ma penso che parte dei miei dubbi siano dovuti al fatto che ho avuto la prima vera esperienza sessuale con lui (e dunque con nessun'altro).
Sono stata via un pò di tempo per motivi di studio ed in questo periodo mi sono invaghita di un ragazzo (che probabilmente non rivedrò mai più per motivi di lontananza). ho pensato che fosse dovuto alla sua mancanza e al fatto che in un luogo nuovo ognuno ricostruisce da capo e con persone nuove e diverse la propria identità.
Ma ancora oggi mi pento di non aver "combinato" niente con questo ragazzo (col quale avevo una evidente attrazione e sintonia ricambiata e col quale -tutti e due- abbiamo evitato che accadesse qualcosa,perchè anche lui fidanzato). ogni tanto sogno di essere sul punto di fare sesso (e non amore) con qualcuno di attraente e di non avere sensi di colpa (non avendo messo in quest'azione il cuore).
Probabilmente ho la necessità di un confronto. Non avendo avuto altre esperienze mi chiedo come possa essere con altri, se
si provi qualcosa di diverso. ma non è giusto nei confronti del mio ragazzo...proprio non se lo merita! e, ho anche paura che se dovessi fare una scappatella, non mi risolverebbe niente e mi lascerebbe soltanto sensi di colpa per la mancanza di rispetto. nonostante ciò ho bisogno di sapere: se il sesso è quanto già conosco o se c'è dell'altro. non so come spiegarmi, ma sento che
questo dubbio potrà rovinare il rapporto col mio ragazzo, che nella mia vita è arrivato troppo presto. non ho molte esperienze e mi fa paura a quest'età.
non sono mai stata moralista... è che non mi è mai capitato prima... tutto qui! mi chiedo se tutto ciò sia normale...e come fare a togliermi ogni dubbio o capire quale sia il comportamento adatto!
grazie in anticipo!


Gentile Elisa,
purtroppo i dubbi rispetto a ?come sarebbe stato se..? ce li hanno tutti, perchè quasi sempre nella vita bisogna fare delle scelte, e scegliere una cosa necessariamente ne esclude un'altra. Lei è molto giovane, e il bisogno di fare delle esperienze è assolutamente normale alla sua età.
Con ciò non voglio invitarla a tradire il suo ragazzo, e neppure a lasciarlo. Il fatto che possa infatuarsi di altre persone, provare del desiderio nei loro confronti è anch'esso normale. Forse bisogna domandarsi se il gioco valga la candela, se dentro di sé è più forte il desiderio di fare esperienze nuove, o l'amore.
Il suo non è certo un compito facile, Elisa, dovrà farsi delle domande, su cosa desidera, su cosa prova per il suo ragazzo. Ma spero che sia consolante per lei sapere che attraverso crisi del genere ci passano quasi tutti Auguri

( risponde il dott.ssa Serena Leone )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

Arredare lo studio di uno psic…

Arredare lo studio di uno psicologo è un impegno importante ai fini della futura professione. Una nuova ricerca, infatti, dimostra che le persone giudicano la q...

Il Test del villaggio e l’orga…

Il Test del Villaggio è uno strumento psicodiagnostico che può avere un’ampia rilevanza all’interno del setting clinico tra terapeuta e paziente approfondendone...

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Le parole della Psicologia

Depressione post-partum (depre…

La depressione post-partum è un disturbo dell’umore che ha inizio entro le prime quattro settimane successive al parto. Se nella maggior parte dei casi la gest...

Ninfomania

Il termine ninfomane viene da ninfa (divinità femminile della mitologia e/o nome dato alle piccole labbra della vulva) e mania (che in latino significa follia)...

Ipercinesia

Nel disturbo ipercinetico si ha la contemporanea presenza di sintomi quali: la breve durata dell’attenzione, distrazione, iperattività e almeno un sintomo di im...

News Letters

0
condivisioni