Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sessuologia ( 016987)

on . Postato in Sessualità | Letto 5 volte

Agnese, 30 anni

Gentili dottori, vorrei porvi una domanda su un disagio di cui non ho mai parlato con esperti di questo settore.Vorrei chiedere se assistere all'incontro amoroso dei propri genitori può essere fonte di trauma in un bambino e se può influire sul successivo sviluppo affettivo di un bambino.
A me è capitata questa cosa all'incirca all'età di 9 anni ma non ne ho mai parlato. Questo ricordo, o immagine è stata sempre presente nella mia mente e mi ricordo che da piccola fino a oggi ho sempre fatto incubi la notte.Sono stata sempre una bambina ansiosa, timida e con difficoltà a relazionare ma desiserosa di stringere amicizie e di attenzione. La mia adolescenza è stata tranquilla ma sempre con un carattere un pò chiuso senza relazioni sentimentali e le amicizie purtroppo finivano presto. Ora la mia situazione non è molto cambiata sono riuscita negli studi, ma gli affetti sono stati tutti un disastro. Ho cominciato a frequentare ragazzi dopo i venti anni ma rifiutavo le relazioni serie che sapevo potessero sfociare in un matrimonio perchè mi creavano ansia sono stata sempre attratta da ragazzi poco affidabili per i quali soffrivo molto.
La vita sessuale è stata come inizio un altro trauma, so di essere anorgasmica perchè non ho provato piacere in tutte le poche relazioni che ho avuto fin ora. Ora un altra relazione sta per finire con una persona possessiva che mi ha fatto rompere con chiunque conoscessi.Visto il disagio, mi sono decisa a parlare con qualcuno anche se forse non è questo il modo giusto.Grazie ci terrei a una risposta.

Cara Agnese la scena primaria vista o soltanto supposta dal bambino può, in alcuni casi, causare danni nello sviluppo sessuale - affettivo del bambino stesso in quanto da lui interpretata come un atto di violenza da parte del padre nei confronti della madre.
L'anorgasmia, le difficoltà relazionali, l'ansia manifesta mi fanno ipotizzare che l'intervento di un esperto del settore ti potrebbe essere di grande aiuto.
Auguri

( risponde la dott.ssa Assunta Consalvi )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

sig (1509381564901)

Antony, 50     Da 5 anni, più o meno nel periodo tra ottobre e gennaio, mia moglie, 48 anni, è come se cambiasse personalità. ...

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Percezione

Tradizionalmente, gli psicologi hanno distinto il modo nel quale noi riceviamo le informazioni dal mondo esterno in due fasi separate: Sensazione: riguarda i...

Sindrome dell’arto fantasma

 "Se togli a un uomo la gamba destra, anche a distanza di anni, ci saranno giorni in cui ti dirà che sente la gamba stanca, sì, la destra, gli farà male, p...

Stress

Il termine stress, tradotto dall’inglese, significa "pressione" (o “sollecitazione"), ed è stato introdotto per la prima volta da Hans Seyle nel 1936 per indica...

News Letters