Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sessuologia (079009)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 39 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Carolina, 35 anni

Salve sono Carolina, Vi scrivo questa e-mail perchè nonostante le continue esperienze vissute in precedenza non riesco a cambiare il mio comportamento nei confronti del mio partner. E' come il mio cuore fosse rinchiuso in una corazza, non riesco mai ad esternare i miei sentimenti mi dimostro sempre fredda e scostante, ciò mi provoca molti problemi con il mio partner e di conseguenza vengo sempre abbandonata per la mia indifferenza. Non so spiegare il mio problema è come se vedessi l'altro sesso come una persona che mi fa del male, è come se ci fosse una barriera che non riesco mai ad abbattere.Ciò mi rende molto infelice e ho paura che resterò sola a vita.A volte penso se è probabile che questo mio comportamento sia dovuto ad una carenza affettiva paterna che sin da piccola mi son portata dietro, è come se cercassi nell'altra persona tanto amore, sicurezza, protezione che non so ricambiare.Spesso mi autoaccuso di egoismo e continuamente mi assilla il dubbio ma io non sono capace di amare?Perchè fuggo dall'amore, è la cosa piu' bella che possa mai esistere! Vi ringrazio e aspetto Vs.notizie.

Gentile Carolina, lei ha ragione, l'amore è la cosa più bella che possa esistere, ma spesso si dimentica che è anche una delle cose più difficili. Amare significa anche lasciarsi andare, affidarsi, correre dei rischi anche molto grossi. E le garantisco che questo è difficile per la maggior parte delle persone. Non c'è bisogno che si autoaccusi di egoismo, non credo sia l'egoismo il suo problema. Più probabilmente la sua vita, la sua storia personale possono averle insegnato che fidarsi è bene, non fidarsi è meglio. Ma probabilmente lei sa che non è così. Non posso dirle di sforzarsi di abbattere barriere che sono forse troppo difficili da superare da sola. Potrebbe però iniziare un percorso psicoterapeutico per comprendere i motivi delle sue difficoltà a fidarsi, a lasciarsi andare. Una volta comprese le motivazioni, questi problemi saranno molto più semplici da superare. Le faccio molti auguri.

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

Arredare lo studio di uno psic…

Arredare lo studio di uno psicologo è un impegno importante ai fini della futura professione. Una nuova ricerca, infatti, dimostra che le persone giudicano la q...

Il Test del villaggio e l’orga…

Il Test del Villaggio è uno strumento psicodiagnostico che può avere un’ampia rilevanza all’interno del setting clinico tra terapeuta e paziente approfondendone...

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Le parole della Psicologia

Psicosi

Il termine Psicosi è stato introdotto nel 1845 da von Feuchtersleben con il significato di "malattia mentale o follia". Esso è un disturbo psichiatrico e descr...

L'attenzione

L'attenzione è un processo cognitivo che permette di selezionare stimoli ambientali, ignorandone altri. È quel meccanismo in grado di selezionare le informazio...

Blesità

Per blesità si intende il difetto di pronuncia provocato da una situazione anomala degli organi della fonazione o dalla loro alterata motilità, con conseguente ...

News Letters

0
condivisioni