Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sessuologia (100215)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 14 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Marco 23

Salve, ho un problema che al mio modo di vedere ritengo abbastanza serio. Sin da quando ero piccolo cioe quando ho capito cosa fosse un`orgasmo ho adottato un modo di masturbazione diverso da quello dei miei amici coetanei, in poche parole facevo l`amore se cosi si puo dire immagginando che al posto del mio cuscino ci fosse una donna. Cosi per un lungo periodo, poi mi sono fidanzato all`eta di 15 anni per un lungo periodo, ovviamente esistevano rapporti sessuali ma ho sempre avuto paura di essere non normale e quindi questo mi ha sempre portato ad un`erezione precoce. Dopo molto tempo questo rapporto e finito e per un periodo sono rimasto da solo dove pochissime volte ho avuto modo di avere un rapporto sessuale con un`altra persona non trovando mai una soddisfazione. Successivamente mi sono rifatto fidanzato con un`altra ragazza ma li nascono i guai e una ragazza per bene ed e fissata che il rapporto sessuale deve avvenire dopo il matrimonio. Help me! Io sono una ragazzo molto paziente e siccome la amo tantissimo ho accettato questo suo pensiero. Ma da un po di tempo ho dei problemi seri, vi anticipo che con lei va tutto bene avvolte arriviamo al punto di avere degli orgasmi solo con dei preliminari, Il mio serio problema da un po di tempo a questa parte e che ho paura di essere passato all`altra sponda, ma non voglio non volgio esserlo, io sono normale mi convinco sempre ma poi mi sorge sta cazzo di paura che mi porta a stress psicologico a non sentire piu mia la mia lei, poi quando ritorno normale senza sti pensieri tutto passa, queste paure sono molto frequenti ho addirittura pensato di ammazzarmi se cosi fosse perche per me sarebbe una vera vergogna. A me piacciono le ragazze quando vedo delle immagini porno mi eccito tantissimo quando sono affianco alla mia lei divento un pazzo per il desiderio che provo ma poi crollo in questa paura.. Non e possibile che mi stia capitando una cosa del genere. Cosa devo fare come posso vincere io non voglio essere omosessuale e non losono io amo le donne ma vi prego aiutatemi perche ne ho tanto bisogno.

Salve, ma perchè lei crede di essere omosessuale? Che cosa glielo farebbe pensare, non mi sembra che dal suo racconto emergano episodi di omosessualità piuttosto sento una gran paura ed una incapacità a gestire il rapporto comn la sua ragazza, il fatto che lei abbia delle pulsioni è del tutto normale e il non riuscire a sfogarle la porta a questa situazione,
provi a parlare con la sua ragazza di questa situazione in modo che riusciate, rispettando le sue volontà, ad avere comunque una attività sessuale soddisfacente per entrambi... in attesa del matrimonio!

(risponde la Dott.ssa Benedetta Mattei)

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Infedeltà (1528369634858)

Lap84, 34     Sono sposata con mio marito da 5 anni, e nell'ultimo periodo è nato in me il dubbio che possa essermi infedele... ...

Difficoltà nella gestione dell…

Chiara111, 20     Salve. Richiedo l’aiuto di un esperto, di qualcuno che possa prendersi carico del mio problema. ...

Suicidio (1529267882787)

chopperozzi15, 14     voglio tentare il suicidio entro il 20 ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Acalculia

L'acalculia è un difetto a effettuare il calcolo mentale e scritto. Il termine acalculia è apparso per la prima volta nel 1925, proposto da Henschen, il quale l...

Catarsi

Catarsi è un termine greco che deriva da kathàiro, "io pulisco, purifico", quindi significa “purificazione, liberazione, espiazione, redenzione”. Per i pitagor...

Rimozione

Nella teoria psicoanalitica, la rimozione è il meccanismo involontario, cioè un’operazione psichica con la quale l’individuo respinge nell’inconscio pensieri, i...

News Letters

0
condivisioni