Pubblicità

Sessuologia (100215)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 34 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Marco 23

Salve, ho un problema che al mio modo di vedere ritengo abbastanza serio. Sin da quando ero piccolo cioe quando ho capito cosa fosse un`orgasmo ho adottato un modo di masturbazione diverso da quello dei miei amici coetanei, in poche parole facevo l`amore se cosi si puo dire immagginando che al posto del mio cuscino ci fosse una donna. Cosi per un lungo periodo, poi mi sono fidanzato all`eta di 15 anni per un lungo periodo, ovviamente esistevano rapporti sessuali ma ho sempre avuto paura di essere non normale e quindi questo mi ha sempre portato ad un`erezione precoce. Dopo molto tempo questo rapporto e finito e per un periodo sono rimasto da solo dove pochissime volte ho avuto modo di avere un rapporto sessuale con un`altra persona non trovando mai una soddisfazione. Successivamente mi sono rifatto fidanzato con un`altra ragazza ma li nascono i guai e una ragazza per bene ed e fissata che il rapporto sessuale deve avvenire dopo il matrimonio. Help me! Io sono una ragazzo molto paziente e siccome la amo tantissimo ho accettato questo suo pensiero. Ma da un po di tempo ho dei problemi seri, vi anticipo che con lei va tutto bene avvolte arriviamo al punto di avere degli orgasmi solo con dei preliminari, Il mio serio problema da un po di tempo a questa parte e che ho paura di essere passato all`altra sponda, ma non voglio non volgio esserlo, io sono normale mi convinco sempre ma poi mi sorge sta cazzo di paura che mi porta a stress psicologico a non sentire piu mia la mia lei, poi quando ritorno normale senza sti pensieri tutto passa, queste paure sono molto frequenti ho addirittura pensato di ammazzarmi se cosi fosse perche per me sarebbe una vera vergogna. A me piacciono le ragazze quando vedo delle immagini porno mi eccito tantissimo quando sono affianco alla mia lei divento un pazzo per il desiderio che provo ma poi crollo in questa paura.. Non e possibile che mi stia capitando una cosa del genere. Cosa devo fare come posso vincere io non voglio essere omosessuale e non losono io amo le donne ma vi prego aiutatemi perche ne ho tanto bisogno.

Salve, ma perchè lei crede di essere omosessuale? Che cosa glielo farebbe pensare, non mi sembra che dal suo racconto emergano episodi di omosessualità piuttosto sento una gran paura ed una incapacità a gestire il rapporto comn la sua ragazza, il fatto che lei abbia delle pulsioni è del tutto normale e il non riuscire a sfogarle la porta a questa situazione,
provi a parlare con la sua ragazza di questa situazione in modo che riusciate, rispettando le sue volontà, ad avere comunque una attività sessuale soddisfacente per entrambi... in attesa del matrimonio!

(risponde la Dott.ssa Benedetta Mattei)

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia ingestibile (15442947529…

Sofia, 17     E' da un anno che la mia vita non é più come era prima. a causa del tanto stress provocato probabilmente dalla scuola e dalla famig...

Disturbo alimentare (154418616…

Isa21,  20     Carissimo psiconline, saró breve e cercheró di spiegare come mi sento in maniera piú chiara possibile.Vivo all'estero per st...

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Intelligenze Multiple

“Scrivendo questo libro, mi proposi di minare la nozione comune di intelligenza come capacità o potenziale generale che ogni essere umano possiederebbe in misur...

Afasia

L’afasia è un disturbo della formulazione e della comprensione di messaggi linguistici, che consegue a lesioni focali cerebrali, in persone che avevano in pre...

Aprassia

L'aprassia (dal greco "a" prefisso di negazione e "praxía", cioe' fare, quindi incapacità di fare) è un deficit primitivo dell’attivi...

News Letters

0
condivisioni