Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sessuologia (104100)

on . Postato in Sessualità | Letto 3 volte

Lucrezia 40

Ho avuto lunghe storie sentimentali e con tutti lo stesso problema. Non riesco a raggiungere l'orgasmo nonostante non abbia niente da dire sui miei partners,anzi. Il mio problema e' che raggiungo l'orgasmo solo immaginando di essere torturata dall'uomo che amo (e' lui che mi tortura ma sono io a decidere tutto quello che mi fara' come se fossi la vittima e il carnefice seppur con le sue sembianze) e mentre lo fa e' tanto dolce con le parole e mi dice che e' per il mio bene. Questo succede anche con l'autoerotismo. Non so se tutto questo nasce dalla mia infanzia...ma non credo di avere subito dei traumi. E' possibile che la mentalita' un po' bigotta di mia madre mi abbia condizionata e mi punisco per provare piacere? Ci tengo a precisare che nella realta non sopporto il dolore.. Questa e' la prima volta che lo racconto in tutta la mia vita. Grazie

Gentile Lucrezia, in genere in ambito sessuologico si tende ad essere molto indulgenti nei confronti delle fantasie, perché sono ritenute un aspetto creativo, e perché comunemente non hanno molto a che fare con dei desideri reali. Mi sembra però che nel suo caso il ruolo della fantasia sia piuttosto diverso, visto che una sessualità che si discosti dalle sue fantasie sadico-masochistiche non è per lei soddisfacente. Sono molte le donne che hanno fantasie rispetto all’essere picchiate, torturate o violentate, e questo ha in genere a che vedere con un aspetto educativo-sociale, a causa del quale per una donna è più difficile integrare la parte amorevole e la parte animalesca di sé. Mi sembra quindi che la sua analisi riguardo al bigottismo che ha respirato in famiglia potrebbe essere corretta. Ma visto che questa situazione le impedisce di raggiungere l’orgasmo se non attraverso le sue fantasticherie, forse sarebbe opportuno che lei consultasse uno psicoterapeuta, per cercare di capire in che modo tutto ciò sta così fortemente ostacolando la sua capacità orgasmica. Le faccio molti auguri

(risponde La dott.ssa Serena Leone)

Pubblicato in data 25/06/07

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessualità per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Mild Cognitive Impairment (MCI…

È uno stato di confine o di transizione tra l’invecchiamento normale e la demenza, noto come “lieve compromissione cognitiva”. Il decl...

Cyberbullismo

Il termine cyberbullismo, o bullismo on-line, indica una nuova forma di bullismo e di molestia che avviene tramite l’uso delle nuove tecnologie: e-mail, blog, c...

Abreazione

Il termine fu coniato da Freud e Breuer nel 1895 per designare il meccanismo inconscio, secondo il quale un individuo si libera dall’affetto connesso ad un even...

News Letters