Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sessuologia (1089471)

on . Postato in Sessualità | Letto 2 volte

Sandro 40

Ho 40 anni, sono sposato da dodici, ho due figli di 10 e 5 anni, un buon lavoro ben retribuito e sono contento di farlo. Da circa due anni, io e mia moglie ci siamo allontanati sessualmente, diradando i rapporti sessuali che da alcuni mesi si sono interrotti del tutto.

Io sono innamorato di mia moglie, non l'ho mai tradita, non sono gay, ma ho difficoltà a stare in intimità con lei. Ho una sorta di pudore che ad un certo punto mi fa desistere dal continuare. Io sono fuori casa per lavoro quasi tutte le sere e quando rientro verso mezzanotte, lei dorme. Ho rispettato il suo dormire e non l'ho svegliata.

Ora lei dice di volersi riprendere la sua vita, di essere stanca di vivere sempre e solo con i figli e vuole amici con cui parlare e condividere passioni, hobby, interessi e che le manca il sesso. Per cui sta uscendo due volte la settimana con dei colleghi di lavoro con i quali dice di trovare interessi per la lettura, l'arte e di divertirsi. Noi parliamo, e per ora, da quel che dice, non ha intenzione di trovare sesso altrove. Vorrebbe però che io ritornassi il buon amante che ero.

Le mie domande sono: come devo vivere il fatto che lei esca con gli amici? Il fatto che io soffra ora, arriva tardi? Come perdere questo pudore?

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

Caro Sandro, non è possibile sostenere una relazione per tanti anni, utilizzando strategie e modalità sempre uguali. E' come un terreno che, coltivato con le stesse sementi per troppo tempo, non produce più un buon raccolto. Una delle false credenze che vige tra l'altro è che basta parlare della crisi per risolvere la crisi.

Quel che occorre è invece mettersi in discussione seriamente e cercare in se stessi la capacità perduta di vivere delle fantasie. Nelle coppie, specie con figli, bisogna tener conto che molto del linguaggio e del rapporto stesso rischia di diventare funzionale e strumentale al buon andamento e ad una efficiente organizzazione del quotidiano. Succede così che l'incontro sia impostato più sulla "spesa" da fare al supermercato e sulla scuola dei figli che su uno scambio di impressioni, opinioni, pensieri e sentimenti.

E' quello che tua moglie sta cercando in altri. La sessualità non dimenticare poi che è, in una coppia collaudata, una forma di linguaggio e riscoperta al tempo stesso, un darsi e prendere sempre e comunque la propria capacità di eccitarsi e vivere insieme un piccolo viaggio nella fantasia.

Se c'è questa risorsa, bene, altrimenti rischia di diventare una modesta routine, in cui il volere è una volontà, non un desiderio. E' un sottile gioco fatto di sottigliezze.

 

(risponde la Dott.ssa Lucia Daniela Bosa)

 

 

Pubblicato in data 23/11/07

 

 


consulenza psicologica

Vuoi richiedere una consulenza gratuita online ai nostri Esperti?
Clicca qui e segui le istruzioni. Ti risponderemo al piu' presto!

 

Pubblicità

 

 

Tags: sessualità

Guarda anche...

Le parole della Psicologia

Erotomania

In psichiatria è un tipo di disturbo delirante in cui il paziente ha la convinzione infondata e ossessiva che un'altra persona provi sentimenti amorosi nei suoi confronti. Nella forma più comune di...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Paura

La paura è quell’emozione primaria di difesa, consistente in un senso di insicurezza, di smarrimento e di ansia, di fronte ad un pericolo reale o immaginario, o...

Psicosi

Il termine Psicosi è stato introdotto nel 1845 da von Feuchtersleben con il significato di "malattia mentale o follia". Esso è un disturbo psichiatrico e descr...

Narcoanalisi (o narcoterapia)

Detta anche narcoterapia, è una tecnica diagnostica e terapeutica, utilizzata in psichiatria, che consiste nella somministrazione lenta e continua, per via endo...

News Letters