Pubblicità

Sessuologia (112771)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 82 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Gianni 23

Salve, da circa 10/12 anni ho la consapevolezza di essere attratto da persone del mio stesso sesso. Da quando avavo circa 9 anni e fino ai 20 ho avuto esperienze di masturbazione reciproca con un coetaneo. Recentemente ho cercato un pò su internet e sono riuscito ad incontrare un ragazzo con cui ho avuto un rapporto completo (anale ed orale). Con questo ragazzo ho fatto sesso per circa un mese al punto tale che stavamo quasi per fidanzarci, ma poi ho eliminato questa possibilità per un semplice motivo: io voglio stare con una donna. In passato sono stato con ragazze, però non ho mai avuto un rapporto sessuale con loro. Ho cercato un pò di informarmi, ma ho dedotto che un aiuto psicologico sarebbe rivolto solo a farmi accettare. Il problema è che non voglio questo. Io mi accetto, ma non voglio una vita così. Io voglio stare con una donna, formarmi una famiglia, avere molti figli. Quindi vi chiedo: c'è un modo per modificare questo orientamento sessuale che non sento mio?? Spero mi rispondiate, sono ai limiti dell'esasperazione. Grazie.

Ciao Gianni, capisco bene il tuo problema, anche se credo tu abbia fatto un po’ di confusione. L’omosessualità non è il problema, perché non è in sé un problema, così come non si può decidere arbitrariamente un orientamento sessuale. Comprendo le tue preoccupazioni… chiamiamole culturali, ma c’è qualcosa che non torna. Purtoppo come sai in Italia non è possibile avere una famiglia con genitori omosessuali e con bambini, almeno non da un punto di vista legale… quindi, se ho capito bene, per te essere omosessuale significa rinunciare al sogno della famiglia numerosa. Penso che tu accetti di essere omosessuale, ma non le conseguenze sociali che questo comporta, altrimenti vivresti più allo scoperto il tuo orientamento. Dico questo come considerazione senza biasimo alcuno, perché conosco il mondo e so quanto è difficile essere diversi dai canoni impostici dalla società, anche di poco. Orientamento sessuale significa notare, apprezzare e voler amare una persona che è del tuo stesso sesso o di sesso diverso e tutto quello che ne consegue. Non essendoci un orientamento giusto ed uno sbagliato, non è possibile “guarire” da quello che non si vuole. Se quando esci noti principalmente ragazzi e ti senti attratto da loro… se vuoi stare insieme ad una certa persona, sentirla vicina, se provi per lui dei sentimenti… è l’orientamento che sceglie. Se una donna non ti fa provare le stesse sensazioni, il tuo orientamento ci vede giusto, è il tuo condizionamento culturale a gridare ALT! Io credo che dovresti guardarti dentro e capire cosa davvero vuoi… cosa ti attrae, cosa desideri, cosa ami ed uno psicologo può aiutarti in questo cammino verso te stesso… senza farti accettare niente, prima di aver scoperto insieme chi sei davvero.

(risponde la Dott.ssa Sara Ginanneschi)

Pubblicato in data 30/01/08

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Sofferenza interna e obiettivi…

Mauro, 31 anni     Durante tutta la mia vita ho perseguito obiettivi molto impegnativi. Oggettivamente giorno dopo giorno dopo giorno, mi sto re...

Quando lei maltratta lui (1574…

DELUSO 60, 59 anni     Incontrati a 46 anni io 40 lei, divorziati entrambi, io convivevo con una signora da 8 anni, lei con un figlio di 10 (unic...

Presa in giro (1574783413891)

Berna,  20 anni     Ciao, ho bisogno di aiuto e cerchero di spiegare il più brevemente possibile la mia situazione. Mi chiamo benedetta e s...

Area Professionale

Psicologo Faber

Lo psicologo non è solo quello che cura ma, in senso più ampio, è interessato al benessere e alla crescita tanto delle singole persone quanto delle comunità. Co...

Psicologi che fanno video: ste…

Proseguono i consigli di Stefano Paolillo agli psicologi che fanno video e che desiderano utilizzarli nella promozione della loro attività professionale Nel pr...

Le regole fondamentali per psi…

La professione di psicologo oggi ha, inevitabilmente, anche una proiezione nel marketing sanitario e professionale. I video sono parte fondamentale di questo se...

Le parole della Psicologia

La Comunicazione

La comunicazione (dal latino cum = con, e munire = legare, costruire e dal latino communico = mettere in comune, far partecipe) nella sua prima definizione è l...

Frotteurismo

Il Frotteurismo è una parafilia consistente nell’impulso di toccare e strofinarsi contro persone non consenzienti, al fine di conseguire l’eccitazione e il piac...

Ecofobia

È definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata di rimanere da soli nella propria casa Una paura comune a molti che spesso si associa ad altre...

News Letters

0
condivisioni