Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sessuologia (113853)

on . Postato in Sessualità | Letto 3 volte

Marco 20

Salve, la mia richiesta attiene ad un argomento sicuramente fuori dall'ordinarietà: ho conosciuto una ragazza che vive all'estero e della mia stessa età. Non ci siamo ancora incontrati per ora (per motivi pratici), ma progettiamo sicuramente di farlo nel giro di alcuni mesi. Siamo innamorati e da un pò viviamo la nostra sessualità, usando delle webcam, e quindi facendo il cosiddetto "sesso telematico". La mia domanda è duplice: c'è qualcosa di patologico o potenzialmente patologico in questa pratica? E in generale in un rapporto d'amore a distanza, che sia composto di incontri relativamente pochi, c'è una qualche anormalità o alterazione della personalità? O si tratta solo di diversità? Grazie.

Caro Marco, in questa era, così fortemente dominata dalla tecnologia, sono molte le persone che intraprendono rapporti a distanza, senza aver mai veramente conosciuto la persona di cui sono innamorate. A mio parere, nella pratica del “sesso telematico” non c’è nulla di patologico di per sé, a patto che rimanga un gioco, una variante di una sessualità vissuta in tutte le sue sfaccettature, non l’unico modo per incontrarsi. Lo stesso vale per i rapporti a distanza; sono più difficili di altri magari, ma non intrinsecamente patologici. C’è solo una cosa sulla quale vorrei portare la tua attenzione: innamorarsi di una persona che non si è mai vista è una cosa rischiosa, ed anche alle volte illusoria. Conoscendo qualcuno via internet può nascere certo un’attrazione, una simpatia, ma l’innamoramento è una cosa che richiede la presenza fisica dell’altro. Per innamorarsi di qualcuno bisogna conoscere l’espressione del suo viso, l’odore della sua pelle, tutte cose che è difficile passare attraverso una chat o una webcam. Non c’è nulla per cui tu debba sentirti anormale, solo tieni conto del fatto che comincerai a conoscere veramente questa ragazza solo dopo che vi sarete incontrati, e solo allora potrai dire se ne sei innamorato. Auguri.

(risponde la Dott.ssa Serena Leone)

Pubblicato in data 01/03/08

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Noia

È  uno stato psicologico ed esistenziale di insoddisfazione, temporanea o duratura, nata dall'assenza di azione, dall'ozio o dall'essere impegnato in un'at...

Complesso di Elettra

Secondo la definizione di Carl Gustav Jung il complesso di Elettra si definisce come il desiderio della bambina di possedere il pene, e della competizione con l...

Anosognosia

Il termine, che deriva dal greco, significa letteralmente “mancanza di conoscenza sulla malattia”. Per la precisione, “nosos” significa malattia, “gnosis” sta p...

News Letters