Pubblicità

Sessuologia (131811)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 54 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Gimmi 34

Ciao ho 34 anni. Volevo fare una domanda riguardo una situazione che vivo da tanto tempo pensando in verità fosse la normalità di tutti. Mi spiego meglio. Quando sono in situazione di intimità con la mia attuale donna tendo ad eccitarmi come è normale avendo una erezione anche durante i preliminari. E fin qui tutto bene credo. Il problema è il seguente: durante questa fase di eccitamento produco un liquido che sono sicuro che non è sperma che servirebbe forse a lubrificare gli organi genitali femminili prima della penetrazione. Credo che il tutto sia ancora nella norma, il problema che ne scaturisce è dato dalla quantità di liquido lubrificante prodotto che è veramente tanto visto che riesco a bagnare non solo le mutande ma anche i pantaloni. Questo mi crea imbarazzo soprattutto se a puntualizzare è la mia donnache sembra un pò impacciata in questa la situazione, ad esempio fatica ad avere rapporti orali. Ripeto fino a qualche tempo fa questo per me non era un problema perchè pensavo fosse la normalità di tutti, chi più chi meno. Però ora non è così visto che mi è stato fatto notare dalla mia donna come una cosa non tanto normale forse. Per concludere: cosa devo fare? E' normale questo liquido lubrificante anche se abbondante oppure no?

Caro Gimmi, il liquido che naturalmente fuoriesce avviene in seguito all'eccitamento ed è prodotto dalle ghiandole di Cowper, ciò serve alla preparazione lubrificante dell'eiaculazione. La quantità di liquido può essere varia da soggetto a soggetto, ma se hai delle preoccupazioni in merito visto la grande abbondanza ti consiglio di rivolgerti ad un urologo andrologo che saprà darti delle risposte dopo aver fatto accertamenti clinici. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli )

Pubblicato in data 23/03/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessualità per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Relazione di coppia patologica…

Matilde, 39     Salve, da qualche anno convivo con un uomo che giunti al secondo anno si è trasformato. Inizialmente ero un po' più fredda io for...

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Area Professionale

Articolo 4 - il Codice Deontol…

Articolo 4 Nell’esercizio della professione, lo psicologo rispetta la dignità, il diritto alla riservatezza, all’autodeterminazione ed all’autonomia di coloro ...

Che cos’è il Test del Villaggi…

Il test del Villaggio è un reattivo psicodiagnostico che può essere somministrato ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, alle coppie, alla coppia genitore-b...

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Le parole della Psicologia

Psicosi

Il termine Psicosi è stato introdotto nel 1845 da von Feuchtersleben con il significato di "malattia mentale o follia". Esso è un disturbo psichiatrico e descr...

Lallazione (le fasi)

La lallazione (o bubbling) è una fase dello sviluppo del linguaggio infantile che inizia dal quinto-sesto mese di vita circa. Essa consiste nell’em...

Pedofilia

  Con il termine pedofilia si intende un disturbo della sessualità di tipo parafilico, caratterizzato da intensi e ricorrenti impulsi o fantasie sessuali ...

News Letters

0
condivisioni