Pubblicità

Sessuologia (135021)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 37 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Anna 36

Salve, ho 36 anni e sono ancora vergine, a 25 anni ho avuto una brevissima storia omosessuale con una donna che ho amato tanto, anche se nei pochi momenti di intimità non sono mai riuscita a perdere la mia verginità. Ero più giovane ed è stata la mia prima e unica esperienza sessuale. In questi anni ho vissuto in una forte confusione, cioè se ritenermi gay oppure etero. Oggi a distanza di anni provo affetto per un uomo, ma non so come rapportarmi con lui, non riesco a dirgli neppure che mi piace. Credo di poterlo Amare ma durante le mie fantasie erotiche su di lui alcune volte ripenso a lei e ricado nella mia confusione sulla mia identità sessuale e se riuscirò mai ad avere un rapporto sessuale completo con lui. Grazie per la vostra disponibilià.

Cara Anna, la tua esposizione merita un attenzione particolare da un punto di vista psicologico poichè si evince che hai un pò di confusione nel classifiarti sessualmente se gay o eterosessuale. L'essere vergine a 36 anni mi indica come detto sopra che ci sono problematiche da far emergere e risolvere proprio per capire come la tua sessualità deve essere vissuta. Consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta psicodinamico per aiutarti a capire e riflettere sui tuoi pensieri di orientamento sessuale. Auguri.

(Risponde il Dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 18/06/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessualità per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Algofilia

L’algofilia (dal greco ἄλγος "dolore" e ϕιλία "propensione") è la tendenza paradossale e patologica a ricercare il piacere in sensazioni fisiche dolorose. ...

Lallazione (le fasi)

La lallazione (o bubbling) è una fase dello sviluppo del linguaggio infantile che inizia dal quinto-sesto mese di vita circa. Essa consiste nell’em...

Atassia

L’atassia è un disturbo della coordinazione dei movimenti che deriva da un deficit del controllo sensitivo. ...

News Letters

0
condivisioni