Pubblicità

Sessuologia (135021)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 47 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Anna 36

Salve, ho 36 anni e sono ancora vergine, a 25 anni ho avuto una brevissima storia omosessuale con una donna che ho amato tanto, anche se nei pochi momenti di intimità non sono mai riuscita a perdere la mia verginità. Ero più giovane ed è stata la mia prima e unica esperienza sessuale. In questi anni ho vissuto in una forte confusione, cioè se ritenermi gay oppure etero. Oggi a distanza di anni provo affetto per un uomo, ma non so come rapportarmi con lui, non riesco a dirgli neppure che mi piace. Credo di poterlo Amare ma durante le mie fantasie erotiche su di lui alcune volte ripenso a lei e ricado nella mia confusione sulla mia identità sessuale e se riuscirò mai ad avere un rapporto sessuale completo con lui. Grazie per la vostra disponibilià.

Cara Anna, la tua esposizione merita un attenzione particolare da un punto di vista psicologico poichè si evince che hai un pò di confusione nel classifiarti sessualmente se gay o eterosessuale. L'essere vergine a 36 anni mi indica come detto sopra che ci sono problematiche da far emergere e risolvere proprio per capire come la tua sessualità deve essere vissuta. Consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta psicodinamico per aiutarti a capire e riflettere sui tuoi pensieri di orientamento sessuale. Auguri.

(Risponde il Dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 18/06/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessualità per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Madre (1540532640215)

Giusi, 60     Non riusciamo a relazionarci con nostro figlio di 31 anni. ...

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Dismorfismo corporeo

L’interesse sociale nei confronti del Disturbo di Dismorfismo Corporeo (BDD) è cresciuto solo recentemente nonostante sia stato documentato per la prima volta n...

Musofobia

Il termine musofobia, che deriva del greco μῦς (mys) che significa "topo", è la paura persistente ed ingiustificata per i topi, più in generale per i roditori. ...

Erotomania

In psichiatria è un tipo di disturbo delirante in cui il paziente ha la convinzione infondata e ossessiva che un'altra persona provi sentimenti amorosi nei suoi...

News Letters

0
condivisioni