Pubblicità

Sessuologia (135218)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 36 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Alberto 20

Salve a tutti, sono un ragazzo di vent'anni e da più di un anno ormai ho alcuni problemi di erezione: il pene non riesce più a raggiungere la sua durezza massima, ha necessità di essere stimolato fisicamenete e le erezioni mattutine che prima avvenivano quotidianamente non si presentano più. Non ho ancora avuto rapporti sessuali completi quindi non so dire cosa potrebbe succedere se ne capitasse l'occasione ma questa situazione è per me molto fastidiosa e talvolta mortificante. Se la memoria non mi inganna questi problemi sono insorti il giorno dopo aver scherzosamente parlato con un mio compagno di classe delle mie potenzialità... è un caso o ci può essere una relazione tra le due cose? Dovrei rivolgermi ad uno psicologo o ad un andrologo o ad entrambi? Vi prego di rispondermi perchè spesso questi problemi mi fanno sentire estremamente insicuro e frustrato. Grazie mille per la vostra attenzione.

Caro Alberto, la tua problematica deve seguire un percorso poichè racconti che hai un erezione non completa neppure al mattino il che potrebbe nascondere alcune problematiche fisiologiche tipo il diabete, quindi una visita dall'urologo andrologo è preliminare a tutto il resto poichè attraverso analisi appropriata si può definire se è questione fisiologica o psicologica. Una volta avuto i risultati e definito la parte fisiologica puoi consultare uno psicoterapeuta sessuologo che ti aiuterà anche nel percorso del rapporto completo, sempre se hai una ragazza. Auguri.

(Risponde il Dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 25/06/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessualità per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Eiaculazione precoce

Può essere definita come la difficoltà o incapacità da parte dell'uomo nell'esercitare il controllo volontario sull'eiaculazione. L’eiaculazione precoce consis...

Emozione

Reazione affettiva a uno stimolo ambientale che insorge repentinamente e ha breve durata, come ad esempio paura, rabbia tristezza, gioia, disgusto, attesa. sorp...

Oblio

L'oblio è un processo naturale di perdita dei ricordi per attenuazione, modificazione o cancellazione delle tracce mnemoniche, causato dal passare del tempo tra...

News Letters

0
condivisioni