Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sessuologia (19546)

on . Postato in Sessualità | Letto 3 volte

Mara, 20 anni

Buongiorno! sono una ragazza di 20 anni..sto con un ragazzo da poche settimane ma è come se fosse molto di più...forse perchè ci conoscevamo da prima, e siamo già innamoratissimi...mi sento perfettamente a mio agio con lui e mi sembra di aver finalmente trovato una persona simile a me, sensibile, è la prima volta che mi sento davvero sicura e amata.L'unico problema è che nei momenti di intimità mi blocco. Il problema? sono le dimensioni del suo pene, inferiori alla norma.Questa cosa mi ha lasciato un po' spiazzata, non mi era mai capitato. Pensandoci razionalmente questa cosa non rappresenta assolutamente un problema per me.Ma quando siamo insieme,in un momento intimo, mi blocco, non riesco ad essere pienamente coinvolta, a lasciarmi trasportare...forse condizionata dalla paura che non sia tutto perfetto,e dal desiderio che lo sia.. e questa cosa mi fa male, cerco di non farglielo capire perchè lo farei soffrire...Ma continuo a pensarci,perchè mi sento molto in colpa a dare peso ad una cosa del genere,da una parte...e dall'altra perchè voglio che tutto sia perfetto. Non abbiamo ancora avuto un rapporto completo ma voglio che quel momento sia indimenticabile e meraviglioso. Quindi vorrei prima risolvere da sola questo problema. Ma non so come. Sono innamoratissima, e di questo sono convinta. Ma vorrei vivere con passione e serenità la nostra storia anche dal punto di vista sessuale,essere pienamente coinvolta. Spero possiate darmi qualche consiglio,ve ne sarei davvero molto grata. Grazie

Cara Mara, lei pensa che perché un rapporto sia indimenticabile,meraviglioso,coinvolgente il pene del partner debba avere una dimensione prestabilita? Per fortuna non è così; per fortuna le variabili in gioco sono altre: la complicità, il sapersi lasciare andare, l’intimità, la passione. Le dimensioni del pene in un rapporto sessuale hanno un ruolo decisivo solo quando sono troppo superiori o inferiori alla media. Per capirci, la media per quanto riguarda i maschi italiani va dai 12 ai 16 centimetri.Forse per risolvere questo problema dovrebbe far chiarezza dentro di sé sul perché si blocca vedendo il pene del suo ragazzo, cercare di capire se sono davvero le sue dimensioni, o se ci sia qualcos’ altro. Molti auguri

(risponde la dott.ssa Serena Leone)

 

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

sig (1509381564901)

Antony, 50     Da 5 anni, più o meno nel periodo tra ottobre e gennaio, mia moglie, 48 anni, è come se cambiasse personalità. ...

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Frotteurismo

Il Frotteurismo è una parafilia consistente nell’impulso di toccare e strofinarsi contro persone non consenzienti, al fine di conseguire l’ec...

Eisoptrofobia

L'eisoptrofobia o spettrofobia (da non confondere con la paura degli spettri, phasmofobia) è la paura persistente, irrazionale e ingiustificata degli specchi, o...

Il Problem Solving

Il termine inglese problem solving indica il processo cognitivo messo in atto per analizzare la situazione problemica ed escogitare una soluzione. E’ un'attivit...

News Letters