Pubblicità

Sessuologia (19546)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 35 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Mara, 20 anni

Buongiorno! sono una ragazza di 20 anni..sto con un ragazzo da poche settimane ma è come se fosse molto di più...forse perchè ci conoscevamo da prima, e siamo già innamoratissimi...mi sento perfettamente a mio agio con lui e mi sembra di aver finalmente trovato una persona simile a me, sensibile, è la prima volta che mi sento davvero sicura e amata.L'unico problema è che nei momenti di intimità mi blocco. Il problema? sono le dimensioni del suo pene, inferiori alla norma.Questa cosa mi ha lasciato un po' spiazzata, non mi era mai capitato. Pensandoci razionalmente questa cosa non rappresenta assolutamente un problema per me.Ma quando siamo insieme,in un momento intimo, mi blocco, non riesco ad essere pienamente coinvolta, a lasciarmi trasportare...forse condizionata dalla paura che non sia tutto perfetto,e dal desiderio che lo sia.. e questa cosa mi fa male, cerco di non farglielo capire perchè lo farei soffrire...Ma continuo a pensarci,perchè mi sento molto in colpa a dare peso ad una cosa del genere,da una parte...e dall'altra perchè voglio che tutto sia perfetto. Non abbiamo ancora avuto un rapporto completo ma voglio che quel momento sia indimenticabile e meraviglioso. Quindi vorrei prima risolvere da sola questo problema. Ma non so come. Sono innamoratissima, e di questo sono convinta. Ma vorrei vivere con passione e serenità la nostra storia anche dal punto di vista sessuale,essere pienamente coinvolta. Spero possiate darmi qualche consiglio,ve ne sarei davvero molto grata. Grazie

Cara Mara, lei pensa che perché un rapporto sia indimenticabile,meraviglioso,coinvolgente il pene del partner debba avere una dimensione prestabilita? Per fortuna non è così; per fortuna le variabili in gioco sono altre: la complicità, il sapersi lasciare andare, l’intimità, la passione. Le dimensioni del pene in un rapporto sessuale hanno un ruolo decisivo solo quando sono troppo superiori o inferiori alla media. Per capirci, la media per quanto riguarda i maschi italiani va dai 12 ai 16 centimetri.Forse per risolvere questo problema dovrebbe far chiarezza dentro di sé sul perché si blocca vedendo il pene del suo ragazzo, cercare di capire se sono davvero le sue dimensioni, o se ci sia qualcos’ altro. Molti auguri

(risponde la dott.ssa Serena Leone)

 

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Bossing

Il bossing o job-bossing è definibile come una forma di mobbing "dall'alto" ossia attuato non da colleghi di lavoro (o compagni di scuola, di squadra s...

Cataplessia

E’ un disturbo caratterizzato dalla perdita improvvisa del tono muscolare durante la veglia, solitamente causata da forti emozioni. La debolezza muscolare tipi...

Blesità

Per blesità si intende il difetto di pronuncia provocato da una situazione anomala degli organi della fonazione o dalla loro alterata motilità, con conseguente ...

News Letters

0
condivisioni