Pubblicità

Sessuologia (2085)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 28 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Francesco, 25 anni

Buongiorno, ho cercato di contattarvi più di una volta senza risultato, spero questa sia quella buona. Sono un ragazzo di 25 anni e ho un parere da chiedervi. Premetto che sono in cura da circa un anno da uno psicologo, con cui vado molto d'accordo,ma c'è una cosa che non sono mai riuscito a chiedergli. Secondo voi che cosa può voler dire se un ragazzo come me può provare un piacere "perverso" se così si può chiamare a tappare la bocca ad una ragazza, a premere la mano sulla bocca non facendola respirare (per gioco chiaramente, nemmeno la mia fantasia è arrivata oltre) oppure quando capita di giocare in acqua a tenere la testa sott'acqua ad una ragazza ed affogarla (per gioco ribadisco) a me provoca questo piacere piuttosto forte ed a mio avviso perverso. Mi chiedevo quanto fosse normale e cosa potesse realmente voler dire, visto che queste fantasie a volte spaziano su me stesso quando ero più piccolo, più o meno alle elementari.In attesa di un vostro parere porgo distinti saluti.

Gentile Francesco, se si trova bene con il suo psicologo perche' non parlare con lui anche di questo? Dietro a questo piacere perverso di cui lei parla ci saranno di sicuro delle motivazioni che potrete analizzare insieme. Buon lavoro.

( risponde la dott.ssa Benedetta Mattei )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Superare una violenza subita (…

Cima, 23     Quasi due anni fa sono stata violentata da un ragazzo che conosco. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Manipolazione

La manipolazione psicologica è un tipo di influenza sociale, finalizzata a cambiare la percezione o il comportamento degli altri, usando schemi e metodi subdoli...

Claustrofobia

La claustrofobia (dal latino claustrum, luogo chiuso, e phobia, dal greco, paura) è la paura di luoghi chiusi e ristretti come camerini, ascensori, sotterranei...

Disturbo Antisociale di Person…

La prevalenza del DAP è pari al 3% nei maschi e all'1% nelle femmine nella popolazione generale, e aumenta al 3-30% in ambiente clinico. Percentuali di preva...

News Letters

0
condivisioni