Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

sessuologia (43920)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 156 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

anonima, 19anni (29.9.2001)

Salve, ho 19 anni e mi senti inferiore a tante ragazze della mia età perchè ancora non ho fatto l'amore, non perchè non voglio o perchè non ho il ragazzo ma semplicemente perchè mi blocco. Quando sta per avvenire la penetrazione io sento un dolore tremendo e fermo i lavori, sospendo tutto. io e il mio ragazzo ci abbiamo provato migliaia di volte...ma è più forte di me, appena sento male sospendo. Perchè mi deve succedere ciò? Che cos'è che mi blocca? Sono disperata mi sento incapace, le altre ci sono riuscite ed io no, perché? Vi prego di aiutarmi, mi sento quasi anormale.
Grazie

Così come avrà modo di vedere le altre risposte date a problematiche analoghe alle sue, posso semplicementge considerare che non emergono dalla lettera sufficienti notizie rispetto al suo contesto familiare, che gioca spesso un ruolo determinante nell'origine di tali problematiche. Una cultura rigida ed eccessivamente moralistica, potrebbe determinare un blocco simile, connotando il rapporto sessuale come qualcosa di "sporco" da evitare assolutamente. In questo caso si innesca il tipico conflitto mente (che si oppone) cuore (che desidera). Il risultato a tutto ciò è una contrazione muscolare eccessiva al momento dell'amplesso, impedendo la penetrazione.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Ecoprassia

È l’imitazione dei movimenti di altri, per esempio, di azioni (ecocinesi) e gesti (ecomimia). L'ecoprassia consiste nell' imitazione spontanea dei movimenti ...

Ortoressia

L'ortoressia (dal greco orthos "corretto" e orexis "appetito") è una forma di attenzione abnorme alle regole alimentari, alla scelta del cibo e alle sue caratte...

Oblio

L'oblio è un processo naturale di perdita dei ricordi per attenuazione, modificazione o cancellazione delle tracce mnemoniche, causato dal passare del tempo tra...

News Letters

0
condivisioni