Pubblicità

sessuologia (46768)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 191 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Ilaria 24anni (27.12.2001)

Buongiorno, mi chiamo Ilaria e sono una ragazza di 24 anni. Sto col mio ragazzo da quasi un anno e devo dire che la nostra storia sarebbe perfetta se non fosse per un brutto particolare. Da premettere che non abbiamo rapporti sessuali frequenti e quando ci sono, non protetti. Difatti facciamo l'amore molto raramente, e durante il rapporto, mentre stiamo facendo l'amore, il mio ragazzo, mi dice di fermarmi perchè è in preda ad una eiaculazione, anche senza arrivare all'orgasmo. Succede sempre! tutte le volte che abbiamo un rapporto sessuale... e proprio sul più bello, mentre sono sul culmine dell'orgasmo, lui mi interrompe per via del problema che le ho elencato prima. La cosa comporta enorme disagio sia per per me, dal momento che ciò mi provoca rabbia e ansia allo stesso tempo, e dal fatto che s'interrompe tutto quello che fino a quel momento si era creato. Difatti si spegne l'atmosfera e tutto il resto, impedendomi di riprendere il rapporto da dove era stato interrotto... e comporta logicamente frustazione per lui, poichè consepovole del problema. Il mio ragazzo dice che soffre di questo disturbo da quando aveva 19-20 anni, ( lui ne ha ora 24) e che solo ora si rende conto della gravità del problema. Io ovviamente + che essergli vicino altro non posso fare. Ma mi rendo conto che non si può andare avanti così perchè rischiamo per questo problema di entrare in crisi, cosa che vorrei assolutissimamente evitare. Cosa mi consiglia? Si puo' guarire da eiaculazione precoce? Mi aiuti la prego. La ringrazio in anticipo di cuore.

Cara Ilaria , il problema che da quattro anni affligge il tuo ragazzo richiede una consulenza dal sessuologo o dall'andrologo, se si tratta davvero di eiaculazione precoce.Ma se tu - come dici - sei già in fase orgasmica... non credo si tratti veramente di ciò. Potreste pensare a non interrompere il rapporto e averne uno successivamente che sia più appagante per lui. Nel maschio giovane - solitamente - questo non é un problema. Ti ricordo che nel maschio l'orgasmo sessuale coincide coll'eiaculazione: se il tuo lui vuol interrompere il rapporto ... forse é per un altro motivo, che andrebbe chiarito in una consulenza sessuologica appropriata.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Introiezione

Introiezione è un termine di origine psicoanalitica, con il quale si intende quel processo inconscio, per cui l’Io incamera e fa proprie le rappresentazioni men...

L'attenzione

L'attenzione è un processo cognitivo che permette di selezionare stimoli ambientali, ignorandone altri. È quel meccanismo in grado di selezionare le informazio...

Abreazione

Il termine fu coniato da Freud e Breuer nel 1895 per designare il meccanismo inconscio, secondo il quale un individuo si libera dall’affetto connesso ad un even...

News Letters

0
condivisioni