Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

sessuologia (48848)

on . Postato in Sessualità | Letto 7 volte

Fabio,28anni (22.2.2002)

Buongiorno. Io ho un problema con la mia fidanzata, che sta mettendo in crisi il nostro rapporto. Stiamo insieme da un anno e mezzo circa e conviviamo da un anno scarso. Io ho 28 anni, studio ingegneria (mi manca un esame alla laurea), lavoro in uno studio di architettura. La mia fidanzata lavora come ricamatrice industriale su tute automobilistiche.
Il problema è che facciamo poco sesso. Questo, naturalmente, solo per me, perchè per lei la nostra vita sessuale è soddisfacente. Il mio problema è che non mi sento desiderato; tutte le sere andiamo a letto e lei si addormenta in un batter d'occhio, mentre io rimango sveglio, desiderandola e sentendomi frustrato. Naturalmente ogni tanto le comunico il mio desiderio di lei, ma lei si rifugia nella giustificazione che è stanca ed io rinuncio al mio attacco......Devo dire che quando facciamo l'amore è di "ottima qualità" ed entrambi stiamo bene, raggiungendo l'orgasmo.Quando io le faccio l'osservazione che mi desidera poco, lei risponde che per lei il sesso non è così importante e potrebbe stare settimane senza sentire la necessità e la voglia di farlo, mentre osserva il fatto che per me è troppo importante. Allora ho provato a non manifestarle più il mio desiderio per qualche giorno e dopo una settimana circa mi ha rimproverato di sentirmi distante e di sentirsi non desiderata.A questo punto il mio dilemma è: è lei che è troppo occupata dal lavoro, dalla casa, dagli amici e pensa troppo poco al sesso finendo per scordarsi quanto è bello, oppure sono io che ho solo questo canale per sentirmi amato e desiderato?
Grazie in anticipo per il vostro aiuto

Caro Fabio (28 anni) Come si fa , alla tua età, a conciliare le diverse aspettative (maschio/femmina) verso il sesso praticato? Sembra che l'opportunità ,data dalla convivenza, crei in te aspettative molto maggiori ( i maschi sono disponibili sempre) di quelle di lei (che però si lamenta se non si sente desiderata e ti "adegui" alla sua non-voglia di praticarlo, pur essendo bello e soddisfaciente per entrambi. Un trucco potrebbe essere quello di incominciare a farle la corte di mattina, appena svegli. Poi continuare tutto il giorno ( sorprese, messaggini, omaggi floreali, pensieri carini...) in modo di arrivare alla sera che lei non aspetta altro... che essere presa fra le tue braccia! Non facile, ma non impossibile. Ricorda che i maschi vengono da Marte, e le donne da Venere. Una buona intesa fra le diverse aspettative dei due generi la trovi anche su un bel libretto dei coniugi A. e B. PEASE, "Perché le donne... e gli uomini..." Ed. Sonzogno, Milano, 2001 ) . Buona lettura. Ci risentiamo dopo.

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Isteria

L'isteria è una sindrome psiconevrotica, caratterizzata da manifestazioni somatiche e psichiche, che insorgono generalmente sulla base di una personalità isteri...

Amaxofobia

L'amaxofobia è il rifiuto di origine irrazionale a condurre un determinato mezzo di trasporto. Può essere dovuta, per esempio, al coinvolgimento diretto o di p...

Transfert

Trasferimento sulla persona dell'analista delle rappresentazioni inconsce proprie del paziente Il termine transfert dal latino “transfĕrre” - &lsqu...

News Letters