Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sessuologia (63030)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 18 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Anonima 30 anni, 24.03.2003

Innanzitutto mi congratulo con voi per il sito che e' molto interessante e leggendo gli articoli e le domande degli utenti mi sono anche chiarita tante cose, e poi spero che mi diate una consulenza: vi prego tanto perche' questa e' la 3 volta che vi scrivo e ci tengo molto anche se so che non basta una lettera per capire tutto il caos che c'e' dentro una persona.
Mi sono lasciata da poco con una persona che stimavo molto e di cui a suo tempo sono stata anche innamorata ma non sono mai riuscita ad avere rapporti completi.
Forse e' stata la rigidita' della mia educazione ma di questo non mi rendevo conto, il punto che non abbiamo mai veramente affrontato i problemi e cosi' il rapporto si e' deteriorato. io non avevo mai voglia e quelle poche volte che ne avevo, visto che lui aveva difficolta' alla penetrazione mi stancavo subito...(mi sono fatta l'idea di soffrire di vaginismo e' possibile?).
Io non so se mi sono resa conto dopo questo fallimento di aver sbagliato tutto e cosa e' successo dentro di me, pero' mentre prima il sesso era lontano dai miei pensieri e non gli davo molta importanza adesso sta diventanto una ossessione.
Penso continuamente a conoscere una persona di cui innamorarmi e di riuscire ad avere una storia appagante ed oltrettutto (cosa che non avevo mai fatto ed anche in questo forse non ero normale!) qualche volta la sera mi accarezzo e provo a masturbarmi!!!come mai questo cambiamento?
Ho bisogno dell'aiuto di un esperto o forse posso sperare di essere diventata una persona normale e quindi anche di incontrare qualcuno con cui avere finalmente una relazione appagante? grazie

Cara anonima, la sessualità, pur essendo una delle cose più naturali che ci siano, spesso viene vissuta con una complessità di pensieri ed emozioni che allontano completamente dalla possibilità di poterla vivere tranquillamente; si sta male e si perde la razionalità, a discapito di una vita serena e nella confusione soprattutto si incomincia ad avere ansia verso ogni cosa.
Il mio consiglio, perciò, cercherà di essere semplice: se ti "sblocchi" da sola e riesci a sciogliere i nodi delle tue inibizioni, non c'è bisogno di ricorrere a tutti i costi al sostegno di uno psicoterapeuta, ma se non ci riesci inizia al più presto una psicoterapia supportiva e risolvi il tuo problema.
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Infedeltà (1528369634858)

Lap84, 34     Sono sposata con mio marito da 5 anni, e nell'ultimo periodo è nato in me il dubbio che possa essermi infedele... ...

Difficoltà nella gestione dell…

Chiara111, 20     Salve. Richiedo l’aiuto di un esperto, di qualcuno che possa prendersi carico del mio problema. ...

Suicidio (1529267882787)

chopperozzi15, 14     voglio tentare il suicidio entro il 20 ...

Area Professionale

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Introduzione al Test del Villa…

Introduzione al Test del Villaggio secondo il Metodo Evolutivo-Elementale (infanzia, adolescenza, età adulta). L’idea che sta alla base del Test del Villaggio è...

Le parole della Psicologia

Cataplessia

E’ un disturbo caratterizzato dalla perdita improvvisa del tono muscolare durante la veglia, solitamente causata da forti emozioni. La debolezza muscolare tipi...

Dismorfismo corporeo

L’interesse sociale nei confronti del Disturbo di Dismorfismo Corporeo (BDD) è cresciuto solo recentemente nonostante sia stato documentato per la prima volta n...

Elettroshock

Di solito, la TEC, eseguita in anestesia, è una tecnica scevra da collateralità e con bassa incidenza di mortalità. Le complicanze mediche più frequenti, tutt...

News Letters

0
condivisioni