Pubblicità

Sessuologia di coppia (107816)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 46 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Marco,21 anni

Gent.mo Dottore,
vorrei avere una consulenza riguardo ad un problema che ormai mi ha coinvolto parecchie volte nell'ultimo anno. Ho avuto rapporti con 5/6 ragazze diverse negli ultimi 6 mesi, e con ognuna di loro si è presentata la stessa problematica cioè che dopo i preliminari al momento della penetrazione il pene perde di consistenza tanto da non riuscire neanche nell'atto della penetrazione, non capisco, il desiderio non manca perchè durante i preliminari le cose vanno bene, l'eccitazione c'è e l'erezione dura.
Questo succede sia nei rapporti con il preservativo sia in quelli senza. Le ho pensate tutte, il problema si presenta solamente nel momento della penetrazione infatti durante i rapporti orali l'erezione si mantiene normale. Vi ringrazio anticipatamenteper la risposte e i consigli che mi saprete dare. Distinti saluti

Gentile Marco, quando esistono dei problemi nell'erezione spesso si crea un circolo vizioso di ansia, in cui ci si prefigura il proprio fallimento, il quale puntualmente arriva. È possibile che a lei sia successo questo. E, più lei si sente in ansia durante il rapporto sessuale, più difficile diventa mantenere l'erezione.
Comunque è un problema che si può risolvere facilmente. Una breve terapia ad orientamento sessuologico la aiuterà a capire cosa le accade durante i rapporti e a superare quest'ansia. Auguri

 

( risponde la dott.ssa Serena Leone )

 

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Rimozione o fantasia (1548536…

ELilai, 25     Cercherò di essere concisa. 13 anni fa hanno avuto esordio i miei problemi di disturbi alimentari (tolto un breve periodo di anore...

Area Professionale

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Articolo 2 - il Codice Deontol…

Proseguiamo il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini, con l'articolo 2 Articolo ...

Articolo 1 - Codice Deontologi…

Iniziamo il lungo viaggio fra gli articoli del Codice Deontologico degli Psicologi Italiani con il commento all'articolo 1, a cura di Catello Parmentola e di El...

Le parole della Psicologia

Prosopoagnosia

La prosopoagnosia (o prosopagnosia) è un deficit percettivo del sistema nervoso centrale che impedisce il riconoscimento dei volti delle persone (anche dei fami...

Sentimento

Il sentimento è quella risonanza affettiva, meno intensa della passione e più duratura dell’emozione, con cui il soggetto vive i suoi stati soggettivi e gli asp...

Parafilia

  Con il termine Parafilie si fa riferimento ad un insieme di perversioni sessuali caratterizzate dalla presenza di comportamenti regressivi che prendono ...

News Letters

0
condivisioni