Pubblicità

Sessuologia di coppia (107816)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 74 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Marco,21 anni

Gent.mo Dottore,
vorrei avere una consulenza riguardo ad un problema che ormai mi ha coinvolto parecchie volte nell'ultimo anno. Ho avuto rapporti con 5/6 ragazze diverse negli ultimi 6 mesi, e con ognuna di loro si è presentata la stessa problematica cioè che dopo i preliminari al momento della penetrazione il pene perde di consistenza tanto da non riuscire neanche nell'atto della penetrazione, non capisco, il desiderio non manca perchè durante i preliminari le cose vanno bene, l'eccitazione c'è e l'erezione dura.
Questo succede sia nei rapporti con il preservativo sia in quelli senza. Le ho pensate tutte, il problema si presenta solamente nel momento della penetrazione infatti durante i rapporti orali l'erezione si mantiene normale. Vi ringrazio anticipatamenteper la risposte e i consigli che mi saprete dare. Distinti saluti

Gentile Marco, quando esistono dei problemi nell'erezione spesso si crea un circolo vizioso di ansia, in cui ci si prefigura il proprio fallimento, il quale puntualmente arriva. È possibile che a lei sia successo questo. E, più lei si sente in ansia durante il rapporto sessuale, più difficile diventa mantenere l'erezione.
Comunque è un problema che si può risolvere facilmente. Una breve terapia ad orientamento sessuologico la aiuterà a capire cosa le accade durante i rapporti e a superare quest'ansia. Auguri

 

( risponde la dott.ssa Serena Leone )

 

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Non riesco ad andare da uno ps…

Sshx, 18 Circa 6 anni fa ho cominciato a presentare dei sintomi che, nel corso del tempo, si sono aggravati progressivamente e che adesso non mi permettono d...

Perdita improvvisa di un genit…

lorena, 26 Salve, innanzitutto ringrazio per questa preziosa opportunità. Scrivo questo messaggio per conto del mio fidanzato, lo stesso ha infatti perso il ...

Disturbo bipolare dell'umore (…

settepassi, 63 Soffro da circa 8 anni di DISTURBO BIPOLARE dell' UMORE, almeno così mi è stato diagnosticato. ...

Area Professionale

Articolo 25 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.25 (uso degli strumenti di diagnosi e di valutazione), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Lear...

Articolo 24 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.24 (Consenso Informato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo settim...

Articolo 23 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it prosegue, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini, con l'art.23 (compenso professionale) il commento settimanale che spiega ed ap...

Le parole della Psicologia

Pedofilia

  Con il termine pedofilia si intende un disturbo della sessualità di tipo parafilico, caratterizzato da intensi e ricorrenti impulsi o fantasie sessuali ...

Depressione post-partum (depre…

La depressione post-partum è un disturbo dell’umore che ha inizio entro le prime quattro settimane successive al parto. Se nella maggior parte dei casi la gest...

Sindrome di Cotard

E’ una sindrome delirante che porta la persona a credere di essere morta, di non esistere più oppure di aver perso tutti gli organi interni. Jules Cotard, un n...

News Letters

0
condivisioni