Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

sessuologia-orgasmo maschile (165869)

on . Postato in Sessualità | Letto 288 volte

Paola , 44 (165869)

La mia Storia: Buongiorno dottori, vorrei se possibile, un chiarimento riguardo l'orgasmo maschile.
Sono sposata da 12 anni ed ho sempre avuto una buona intesa sessuale con mio marito, molto gratificante per entrambi.
Da un po' di tempo però (circa un anno) ho notato che mio marito fatica a raggiungere l'orgasmo, questa situazione è via via "peggiorata" fino ad una media di circa 1 eiaculazione ogni 3 rapporti.
I primi tempi in cui ho notato questa difficoltà lo aiutavo oralmente (cosa a lui sempre molto gradita), fino ad arrivare a pensare che prediligesse questo tipo di eiaculazione.
Ora però anche questa stimolazione non sempre funziona e inizio a chiedermi cosa ci sia che non va.
Trovo un po' frustrante non vederlo avere un orgasmo e quando capita è spossato e particolarmente stanco perché effettivamente il rapporto è durato molto.
Premetto che i nostri rapporti non sono cambiati, e che continuiamo a desiderarci ancora molto.
Lui non parla volentieri di questo argomento, e quando gli chiedo qualcosa al riguardo risponde "meglio cosi che il contrario". Io però non sono persuasa..
Potete aiutarmi a capire cosa gli succede? Potrebbe essere un problema fisico o psicologico?

Grazie per l'ascolto

 


Cara Paola
Leggendo la tua domanda mi vengono da considerare alcuni aspetti poiché quando avviene il disturbo dell’orgasmo o del desiderio ci sono da approfondire fisiologicamente, quindi come prima cosa necessita un consulto da un urologo andrologo che diagnosticherà ciò che può essere a livello fisiologico.
Una volta accertato che tutto è ok consiglio di consultare uno psicoterapeuta sessuologo iscritto alla Fiss che può aiutarvi come coppia nella risoluzione del disturbo denunciato.
Consiglio di leggere il libro la coppia e i suoi segreti pubblicato da Kimerik

auguri


(Risponde il dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 18/03/2015

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Credo che al mio ragazzo inte…

Flavia, 23     Salve, sono una ragazza di 23 anni. Per cinque mesi sono stata con un ragazzo che ho lasciato nei giorni scorsi. ...

Depressione a causa di una rag…

Pasq, 25     Sono un ragazzo di 25 anni, 1 anno fa conobbi una ragazza, e subito abbiamo stretto amicizia e siamo diventati molto amici. ...

dipendenza da chat (1511886186…

Mau, 38     Buongiorno, sono un ragazzo gay, ho 38 anni ed ho una relazione da 4 anni con il mio compagno; l' unico se possiamo dire "neo" che c...

Area Professionale

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

La psicologia incontra l'arte …

Ancora una volta la psicologia scende fra la gente e si preoccupa del benessere e della bellezza. Ancora una volta gli psicologi dimostrano una grande capacità ...

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Le parole della Psicologia

Sindrome di Stoccolma

Con l'espressione Sindrome di Stoccolma si intende un particolare stato di dipendenza psicologica e/o affettiva che si manifesta in alcuni casi in vittime di ep...

La Sindrome di Stendhal

Patologia  psicosomatica, caratterizzata  da un senso di malessere diffuso provato di fronte alla visione di opere d’arte di straordinaria bellezza. ...

Manierismo

Questo termine sta ad indicare un uso dei mezzi espressivi eccessivo e sovraccarico, cioè una mimica, un comportamento ed un linguaggio privi di naturalezza o s...

News Letters