Pubblicità

Sessuologia/bisessualità (7870)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 23 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Cristina, 43 anni

Sono sposata con due bambini, un buon rapporto di coppia anche se inibita tanto da non riuscire a parlare con mio marito di argomenti come il sesso o fantasie erotiche.Premetto che prima di sposarmi ho avuto per alcuni anni una compagna con cui avevo rapporti saffici...Poi innamorata di un ragazzo lo sposai, 10 anni fa. La mia è una bella famiglia, sono laureata
ho pochi amici ma buoni con cui passiamo dei bei fine settimana.
Sono sportiva, ho molti interessi e alcuni li coltivo:cucina, giardinaggio, cinema, sport vari. Arrivo al dunque con mio marito ho rapporti soddisfacenti spesso e comunque anche se non raggiungo spesso l'orgasmo, ne esco appagata.Lui è molto disponibile, rispettoso dei miei tempi...insomma direi bene.
Il problema riguarda me e la mia passata esperienza saffica. In tre parole ne ho nostalgia, non della tipa in questione che è sposata con figli e siamo amiche, ma di una nuova esperienza. Lo desidero fortemente, ed ho "imbastito" una speciale miniserie di fantasie erotiche a riguardo. Recentemente in una chat alfemminile.it, ho fatto un' incontro per ora solo virtuale, con una lei che cerca la stessa cosa che cerco io.
Dal punto di vista morale se ciò dovesse accadere sento che dovrei fare i conti con la mia coscienza e non credo che mi potrei ancora considerare una "brava ragazza". Dal punto di vista non razionale, ho delle fortissime pulsioni nel volere realizzare questa mia fantasia.
La prego dottore/ssa di perdonare questo mio modo di esporre diretto che forse può turbare la
sensibilità di molti. Spero tanto di poter avere l'opinione di un esperto e prometto che ne terrò il dovuto conto. grazie dell'attenzione cristina

Cara Cristina, non c'è bisogno che si scusi per il tono che ha usato, che a me pare molto garbato, e dubito che possa urtare la sensibilità di alcuno. Il fatto che lei prima di sposarsi abbia avuto una storia ?saffica? può essere
visto sotto molti punti di vista.
Ma in gran parte occorrerebbe capire il motivo per cui questa storia è terminata. Se lei voleva farsi una famiglia e trovare una ?normalità?, oppure se il rapporto semplicemente si fosse esaurito.
Lei si è innamorata di un uomo, il che la renderebbe tecnicamente bisessuale, ed in questo caso il provare desiderio per una donna è assolutamente normale.
Forse le pulsioni che sente sono così forti in questo periodo proprio perchè
avverte una forma di inibizione nei rapporti sessuali con suo marito. Ciò che posso dirle è innanzi tutto di non condannarsi, perchè le fantasie non si possono né imbrigliare né giudicare, e poi di provare a parlare con suo marito di ciò che sente. Potrebbe trovare un appoggio in lui, magari potreste anche valutare la possibilità di consultare uno specialista (sessuologo,
psicoterapeuta).
Le faccio moltissimi auguri.

( risponde la dott.ssa Serena Leone )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Superare una violenza subita (…

Cima, 23     Quasi due anni fa sono stata violentata da un ragazzo che conosco. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Coazione a ripetere

"Ciò che è rimasto capito male ritorna sempre; come un'anima in pena, non ha pace finchè non ottiene soluzione e liberazione", S. Freud Il termine coazione è i...

Fobie

Nel DSM-IV la fobia specifica è definita come la "paura marcata e persistente, eccessiva o irragionevole, provocata dalla presenza o dall'attesa di un oggetto o...

Flooding

Indica una tecnica cognitivo-comportamentale che consiste nell'esposizione ripetuta del soggetto allo stimolo a valenza fobica, senza che vi sia per lui possibi...

News Letters

0
condivisioni