Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Sessuologia/bisessualità (7870)

on . Postato in Sessualità | Letto 8 volte

Cristina, 43 anni

Sono sposata con due bambini, un buon rapporto di coppia anche se inibita tanto da non riuscire a parlare con mio marito di argomenti come il sesso o fantasie erotiche.Premetto che prima di sposarmi ho avuto per alcuni anni una compagna con cui avevo rapporti saffici...Poi innamorata di un ragazzo lo sposai, 10 anni fa. La mia è una bella famiglia, sono laureata
ho pochi amici ma buoni con cui passiamo dei bei fine settimana.
Sono sportiva, ho molti interessi e alcuni li coltivo:cucina, giardinaggio, cinema, sport vari. Arrivo al dunque con mio marito ho rapporti soddisfacenti spesso e comunque anche se non raggiungo spesso l'orgasmo, ne esco appagata.Lui è molto disponibile, rispettoso dei miei tempi...insomma direi bene.
Il problema riguarda me e la mia passata esperienza saffica. In tre parole ne ho nostalgia, non della tipa in questione che è sposata con figli e siamo amiche, ma di una nuova esperienza. Lo desidero fortemente, ed ho "imbastito" una speciale miniserie di fantasie erotiche a riguardo. Recentemente in una chat alfemminile.it, ho fatto un' incontro per ora solo virtuale, con una lei che cerca la stessa cosa che cerco io.
Dal punto di vista morale se ciò dovesse accadere sento che dovrei fare i conti con la mia coscienza e non credo che mi potrei ancora considerare una "brava ragazza". Dal punto di vista non razionale, ho delle fortissime pulsioni nel volere realizzare questa mia fantasia.
La prego dottore/ssa di perdonare questo mio modo di esporre diretto che forse può turbare la
sensibilità di molti. Spero tanto di poter avere l'opinione di un esperto e prometto che ne terrò il dovuto conto. grazie dell'attenzione cristina

Cara Cristina, non c'è bisogno che si scusi per il tono che ha usato, che a me pare molto garbato, e dubito che possa urtare la sensibilità di alcuno. Il fatto che lei prima di sposarsi abbia avuto una storia ?saffica? può essere
visto sotto molti punti di vista.
Ma in gran parte occorrerebbe capire il motivo per cui questa storia è terminata. Se lei voleva farsi una famiglia e trovare una ?normalità?, oppure se il rapporto semplicemente si fosse esaurito.
Lei si è innamorata di un uomo, il che la renderebbe tecnicamente bisessuale, ed in questo caso il provare desiderio per una donna è assolutamente normale.
Forse le pulsioni che sente sono così forti in questo periodo proprio perchè
avverte una forma di inibizione nei rapporti sessuali con suo marito. Ciò che posso dirle è innanzi tutto di non condannarsi, perchè le fantasie non si possono né imbrigliare né giudicare, e poi di provare a parlare con suo marito di ciò che sente. Potrebbe trovare un appoggio in lui, magari potreste anche valutare la possibilità di consultare uno specialista (sessuologo,
psicoterapeuta).
Le faccio moltissimi auguri.

( risponde la dott.ssa Serena Leone )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Se è amore o amicizia con un r…

ALEXA1, 52     Salve sono Alexa ho 52 anni separata da 15, mi trovo ad affrontare una strana situazione da 9 mesi. ...

Bisogno di aiuto (15124250707…

Sarab, 19     Buonasera,ho 19 anni ed ho da poco iniziato l'università. ...

manie e compulsioni (151195457…

Carolina, 50     Buongiorno, mio marito soffre di depressione per cui prende già dei farmaci ma soffre secondo me anche di ossessioni. ...

Area Professionale

Sinergie tra avvocato e psicol…

In molte dispute legali il Giudice nomina un perito esperto della materia (CTU - consulente tecnico d'ufficio), delegato dal Tribunale ad esamniare il caso e a ...

Il consenso informato

Il consenso informato rappresenta un termine etico e legale definito come il consenso da parte di un cliente ad una proposta di procedura inerente la salute men...

La diagnosi in psicologia

In Psicologia per processo diagnostico si intende “l’iter che il paziente percorre insieme al clinico allo scopo di rilevare l’ampiezza e l’entità del/dei distu...

Le parole della Psicologia

Gestalt

Con il termine Gestalt si va a designare un importante indirizzo della psicologia moderna, secondo il quale l’esperienza percettiva e per estensione, la vita ps...

L’adolescenza

L'adolescenza (dal latino adolescentia, derivato dal verbo adolescĕre, «crescere») è quel tratto dell'età evolutiva caratterizzato dalla transizione dallo stato...

Il linguaggio

L’uomo comunica sia verbalmente che attraverso il non verbale. Il processo del linguaggio ha suscitato da sempre l’interesse degli studiosi essendo essa una car...

News Letters