Pubblicità

Sessuologia:disturbi (073835)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 41 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Sara 23 anni, 8.07.2004

Sono una ragazza vergine di 23 anni e stavo con un ragazzo di 28 anni che in passato ha avuto esperienze.
Ci siamo lasciati perchè io non ho nessun desiderio sessuale.
Abbiamo provato ad avere rapporti ma in nessun modo ho risposta fisica nè psicologica.
Si può parlare di anoressia sessuale oppure non è "ancora arrivato il mio momento"? Grazie

Prima di tutto è necessario fare una precisazione.
Da come hai esposto il caso mi sorge il dubbio che pur parlando di mancanza di desiderio forse il problema è la mancanza di risposta sessuale, vale a dire, il desiderio c'è ma non riesci ad eccitarti.
Se il problema è questo allora ci troviamo di fronte ad un disturbo dell'eccitazione e non del desiderio.
Parliamo di desiderio ipoattivo se non hai desiderio di avere rapporti sessuali ne di masturbarti. Questo tipo di sintomatologia può essere permanente o acquisita.
Con il termine desiderio ipoattivo permanente si intende la mancanza di desiderio sessuale presente da sempre, cioè, il soggetto non ha mai provato nel corso della maturità sessuale la voglia di impegnarsi in attività sessuali.
I motivi di questa sintomatologia sono di natura multifattoriale.
In entrambi i casi, sia si tratti di mancanza di desiderio sia di un disturbo della fase dell'eccitazione, data la tua giovane età, sarebbe opportuno un'indagine approfondita per venire a capo delle cause che sostengono la sintomatologia.
Questo puoi farlo facendo riferimento ad un sessuologo e se necessario continuando con accertamenti diagnostici di tipo medico.
Con il termine anoressia sessuale forse volevi intendere anorgasmia, se è questo che volevi sapere mi è impossibile darti una risposta. L'orgasmo è la terza fase della risposta sessuale, prima di questa abbiamo la fase dell'eccitamento e la fase di plateau, poi abbiamo la fase orgasmica ed per ultima la fase di risoluzione.
Per ora il problema è ipotizzabile nella mancanza di desiderio o nella prima fase della risposta sessuale. In quanto al "momento", una volta raggiunta la maturità sessuale non esistono momenti particolari che ci permettono di accedere all'attività sessuale.
I problemi ci sono quando sono presenti problematiche che impediscono all'individuo di espletare liberamente la propria sessualità. Auguri
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Pet therapy

Con il termine pet therapy s'intende generalmente, una terapia dolce, basata sull'interazione uomo-animale. Si tratta di una terapia che integra, rafforza e co...

Castità

Il termine "Castità" deriva dal latino castus, "casto" - connesso probabilmente al verbo carere, "essere privo (di colpa). Esso indica, nell' accezione comun...

Balbuzie

La balbuzie interessa circa l’1% della popolazione mondiale (tasso di prevalenza), ma circa il 5% può dire di averne sofferto in qualche misura nel...

News Letters

0
condivisioni