Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Situazione familiare (150102)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 42 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Claudio, 51

Buongiorno,
nel 1989 mi sono ammalato di depressione e mi sono stati prescritti dei farmaci risperdal e paroxetina. Ho avuto benefici, sono quasi guarito, e da tre mesi non prendo piu' il risperdal. Soprattutto quest'ultimo farmaco mi ha causato impotenza e disinteresse e mancanza di stimoli nell'avere rapporti sessuali. Quindi con mia moglie non ho più avuto rappporti. Non appena ho smesso di prendere il risperdal, sono calato di peso e mi è ritornato lo stimolo di fare sesso e interesse verso mia moglie alla quale voglio molto bene. Inizialmente è andato tutto bene, però vedo che mia moglie non partecipa attivamente, ho la senzazione che mi voglia accontentare e mi dice che è sempre stanca. Tanto e vero che ho sospettato che aveva un'altra relazione. Il mio sospetto si è rilevato infondato perchè mia moglie mi vuole veramente bene, le ho fatto domande a riguardo. Io attualmente ho quasi sempre voglia però facciamo l'amore raramente per il problema che ho specificato prima. Come posso risolvere il problema? Mia moglie ha 49 anni, come mai non ha piu' stimoli? Grazie Claudio.

Caro Claudio,
i farmaci da te descritti efettivamente come disturbi collaterali inibiscono notevolmente il desiderio e quindi la sessualità.
E' altrettanto vero che una volta cessata la cura il desiderio ritorna.
Per quanto riguarda i rapporti con la moglie credo che aluni chiarimenti devono esserci poichè i tuoi dubbi è giusto che li possa risolvere, spero che fra voi ci sia confidenzialità e complicità nell'affrontare il periodo non proprio felice.
La donna fisiologicamente non è come l'uomo che è sempre pronto per la sessualità probabilmente necessita capire se è già vicino alla menopausa o è già in menopausa perchè questo periodo per le donne è diifficoltà ormonale non indifferente.
Se dovesse non essere chiaro vi consiglio come coppia di conultare uno psicoterapeuta sessuologo che può aiutarvi a ritrovare quella serenità sesuale che state cercando.
Auguri.

(Risponde il Dott. Puggelli Sergio)

Pubblicato in data 15/02/2012

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

informarsi sul web, quando si ha un problema psicologico

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Amore Bordeline? (153355779047…

Lory, 52     Ho lasciato il mio compagno da un mese, la nostra relazione avrebbe compiuto due anni a breve. ...

Ragazzo fuori controllo (15335…

Giusy, 19     Buongiorno, sono una ragazza di 19 anni e sono fidanzata da 3 anni con un ragazzo di 22 anni. Nei primi due anni della nostra relaz...

Ritorno di ansia e attacchi di…

Misterok88, 30     Salve! Vi prego di aiutarmi. Ho un problema che pensavo di aver risolto ma da un po' di giorni a questa parte sono di nuovo da...

Area Professionale

Il Test del villaggio e l’orga…

Il Test del Villaggio è uno strumento psicodiagnostico che può avere un’ampia rilevanza all’interno del setting clinico tra terapeuta e paziente approfondendone...

GDPR e privacy dei dati: cosa …

Dal 25 maggio 2018, a causa del cambiamento delle normative sulla privacy e protezione dei dati personali, tutti i professionisti devono far riferimento al Rego...

Scienza, diritto e processo: p…

Scienza e diritto risiedono in quartieri diversi. È innegabile. La prima fonda il suo continuo sviluppo sul dubbio e quindi sul progresso che proprio dal dubbio...

Le parole della Psicologia

Agorafobia

Il termine agorafobia viene dal greco e letteralmente significa: "paura degli spazi aperti”. Le persone che ne soffrono temono perciò lo spazio esterno, vissuto...

Ecolalia

L'ecolalia è un disturbo del linguaggio che consiste nel ripetere involontariamente, come un'eco, parole o frasi pronunciate da altre persone Si osserva, come ...

Cataplessia

E’ un disturbo caratterizzato dalla perdita improvvisa del tono muscolare durante la veglia, solitamente causata da forti emozioni. La debolezza muscolare tipi...

News Letters

0
condivisioni