Pubblicità

sogno a contenuto omosessuale (45718)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 219 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Antonio, 51anni (24.11.2001)

Ho cinquantuno anni,sposato con tre figli,laureato,ex sportivo,abbastanza realizzato economicamente,sovrappeso,un po'timido,con un passato adolescenziale che ha lasciato qualche segno per una cura di testosterone che mi fu fatta a 14/15 anni per un "ritardo di sviluppo" e dal ricordo della quale ho tratto motivi di insicurezza.
Considero la mia giovinezza come un festival delle occasioni perdute con le donne a causa di una personalità in questo contesto timida ed indecisa;ho incontrato mia moglie ed ho percorso 25 anni di matrimonio abbastanza sereni sotto tutti i punti di vista.Ho tentato qualche volta rapporti con prostitute ma senza successo.
Il mio problema si è scatenato da circa un anno per un sogno a contenuto omosessuale nel quale facevo l'amore con un mio conoscente,persona particolarmente giovanile e ben tenuta;da quel momento sono venute meno le sicurezze sulla mia natura sessuale anche se consciamente non ho mai percepito minima attrazione per il mio sesso.Soltanto che la mia insicurezza di base si è sommata a tale avvenimento scatenando una ossessione che mi porta a verificare continuamente il senso della mia sessualità con notevole scadimento della qualità della mia esistenza (tra l'altro uso caverjet).Spesso consulto internet e cerco conforto da interpretazioni di sogni che eliminino tali miei dubbi ma poi il problema ritorna contro ogni logica razionale.Capisco di avere una mentalità un po'talebana ma non so come rendere più flessibile la mia personalità.
Grazie in anticipo se vorrete rispondermi.
Antonio

Caro Antonio, non é il tuo sogno a sfondo omosessuale che ha da preoccuparti ( nei sogni prevale il principio del piacere in tutte le direzioni, in modo totalmente innocente e a-morale, di cui non siamo responsabili eticamente, tipo incesti, stupri, reati vari...) ma la tua componente di personalità timida e insicura, che può esporti a verifiche ossessive circa la tua virilità o il tuo orientamento sessuale. E' la "follìa del dubbio" quella in cui non devi cadere, smetténdola di pensare in bianco/nero, giusto/sbagliato, normale/anormale. Il ritardo evolutivo della tua giovinezza non ti ha impedito di realizzare 25 anni di vita familiare sostanzialmente serena, la paternità, una discreta riuscita economica... e invece di apprezzare i risultati ottenuti vai a rammaricarti di quello che non hai avuto ( quello che chiami il "festival delle occasioni perdute" con le donne ): ma chi ti dice che la quantità di rapporti e di avventure del passato ti gratificherebbe più della qualità della famiglia che hai costruito? Vedi di rasserenarti e fare la pace col tuo passato e con tutte le fortune che hai avuto e non preoccuparti della scabrosità dei sogni che fai: essi sono "terapeutici" comunque, anche se non li analizzi e -sopratutto - non valutarli coi parametri del reale, ma con quelli dei desideri e delle paure, coi quali pure é utile fare i conti.

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Affetto

L'affetto (dal latino adfectus, da adficere, cioè ad e facere, che significa "fare qualcosa per") è un sentimento di particolare intensità, che lega una persona...

Sindrome di Wanderlust

È l’impulso irrefrenabile di viaggiare, esplorare e scoprire posti nuovi per ampliare i propri orizzonti Le persone che hanno una voglia perenne di partire, ch...

Gestalt

Con il termine Gestalt si va a designare un importante indirizzo della psicologia moderna, secondo il quale l’esperienza percettiva e per estensione, la vita ps...

News Letters

0
condivisioni