Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Temperatura corporea, pene, si è gay? (70092)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 28 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Gi, 25 anni, 11.02.2004

Salve,ho 25 anni e vorrei esporre il mio problema. vorrei sapere quanto la temperatura corporea possa infuire sulle dimensioni del pene ( la mia temperatura non arriva ai 35 c° e il mio pene credo sia abbastanza piccolo in erezione 11.5 cm) vorrei sapere se è possibile se le dimensioni de mio pene, in un certo qual modo possono suscitare in me la cosiddetta invidia del pene.
In effetti sonomolto attratto da un ragazzo a cui vedo un discreta sporgenza dei pantaloni sapendo che io sono quasi piatto al riguardo. Credo che io sia gay, ma a dire il vero, anche se ho 25 anni, non ho mai avuto una rapporto sessuale nè con una ragazza ( perchè ho paura di un possibile confronto con atri ragazzi e perchè ho paura che a causa delle dimensioni del mio pene, non la possa soddisfare) nè con un ragazzo (penso che mi venga più facile perchè a lui cosa può interessare delle mie dimensioni visto che preferirei essere passivo) ed è per questo che non riesco a capire fino a che punto io possa definirmi di essere gay.
Voglio aggiungere, che quando mi masturbo penso quasi sempre a qualche ragazzo ben dotato che abbia un rapporto sessuale con me, ma quando arrivo all'eiaculazione, mi viene una rabbia tremenda perchpè nom accetto l'idea che io pos sa essere davvero gay, non lo voglio essere.
Quasi mi fanno antipatia i gay. voglio ancora aggiungere che certe volte ho un po' di difficoltà a raggiungere una erezione, forse dipende tutto da una questione psicologida riguardante le dimensioni del mio pene o....) per questo vorrei da voi una risposta a queste mie riflessioni e domande, solo per meglio capire e chiarire con me stesso se sono gay o no grazie

Le dimensioni del tuo pene, in erezione, sono al limite della norma.
Le dimensioni del pene non dipendono dalla temperatura corporea. Ti consiglio di consultare un medico andrologo per poter meglio valutare il problema da un punto di vista fisiologico, eventualmente potrai sottoporti a terapie coadiuvanti.
Tuttavia ritengo che il tuo sia soprattutto un problema psicologico, che più che le dimensioni sia "l'uso" del pene a preoccuparti.
Poni il dubbio circa la tua omosessualità e per questo consultare uno psicoterapeuta potrebbe aiutarti a far luce.
Dal momento che le tue fantasie sessuali prediligono persone del tuo stesso sesso è probabile che tu non sia eterosessuale, ma non è motivo di vergogna.
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Mia moglie mi ha lasciato (153…

Emyls, 41     Salve, vi scrivo a seguito di questo tragico evento che sta per cambiare la vita della mia famiglia, mia dei miei figli. ...

Il mio ragazzo mi ha allontana…

Sara, 24     Salve Gentili Dottori, ho conosciuto pochi mesi fa un ragazzo e ci siamo messi insieme, per i primi due mesi è stato dolce, comprens...

Rapporto con la figlia (153578…

Gabriella, 62     Salve, avrei bisogno di un vostro parere riguardo il rapporto con mia figlia. Lei ha 36 anni è sposata felicemente senza figli ...

Area Professionale

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Arroccamento e rabbia di un ad…

Un caso clinico di un adolescente "arrabbiato", studiato attraverso il Test del Villaggio e illustrato dal Dottor Luca Bosco Oscar ha 14 anni e ha perso il pap...

Le parole della Psicologia

Atarassia

L’atarassia (dal greco “ἀταραξία”, assenza di agitazione o tranquillità) è «la perfetta pace dell’anima che nasce dalla liberazione delle passioni» secondo la f...

Depressione post-partum (depre…

La depressione post-partum è un disturbo dell’umore che ha inizio entro le prime quattro settimane successive al parto. Se nella maggior parte dei casi la gest...

Istinto

Il termine istinto, come indica l'etimologia stessa (il termine latino “instinctus”, deriva da instinguere, incitare), è usato nel linguaggio ordinario per indi...

News Letters

0
condivisioni