Pubblicità

Trasgressione (144256)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 52 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Stella 51

Salve, l'anno scorso, ho cominciato a sentirmi male, mi sembrava come se portassi uno zaino pesantissimo sulle spalle e le gambe pesanti e rigide. Sono rimasta per tre mesi a letto senza uscire di cas. Allzarmi ed andare in bagno era dificilissimo. Facevo fatica a pensare e a leggere. Il mio medico di famiglia ha detto che era uno stato di shock. Vorrei sapere gentilmente, se è possibile che tutto sia stato causato da un testo erotico del mio ex fidanzato, che mi chiedeva di andare con un altro uomo per sesso e poi di raccontargli tutto. La cosa mi aveva scioccato profondamente a dire il vero, per cui durante la malattia, l'ho lasciato pur amandolo molto. C'e chi mi ha detto che sono stata così male per traumi infantili, per cui sono confusa. Vorrei un vostro parere. Grazie mille.

Cara Stella, la descrizione fatta, un pò troppo sintetica, fa capire che il tuo ex ragazzo ha dei disturbi di parafilia non altrimenti specificata che si chiama triolismo, cioè assecondare la propria partner nell'incontro con altro uomo ed essere consenziente sia nel farsi raccontare sia nel vedere. La difficoltà incontrata cha ha causato uno scollegamento con la propria interiorità, può essere stata causata da questo annuncio, ma credo che ci sia stata anche una predisposozione latente. Consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta psicodinamico che possa aiutarti a capire le vere motivazioni del disturbo denunciato. Auguri

(Risponde il Dott. Sergio Pugelli)

Pubblicato in data 17/06/2010
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia ingestibile (15442947529…

Sofia, 17     E' da un anno che la mia vita non é più come era prima. a causa del tanto stress provocato probabilmente dalla scuola e dalla famig...

Disturbo alimentare (154418616…

Isa21,  20     Carissimo psiconline, saró breve e cercheró di spiegare come mi sento in maniera piú chiara possibile.Vivo all'estero per st...

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Empatia

Il termine empatia si riferisce alla capacità di una persona di partecipare ai sentimenti di un'altra, nel “mettersi nei panni dell’altro”, entrando in sintonia...

Agrafia

Il termine Agrafia deriva dal greco a-grapho (non-scrivo), indica la perdita parziale (paragrafia) o totale della capacità di scrivere, che insieme a quella d...

Dipendenza

La dipendenza è una condizione di bisogno incoercibile di uno specifico comportamento o di una determinata sostanza (stupefacenti, farmaci, alcol, shopping, Int...

News Letters

0
condivisioni