Pubblicità

Trauma per abusi sessuali (125180)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 27 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Winnie 28

Gentile Esperto, sono una ragazza di 28 anni. Ho un fratello di 19 anni che in questi giorni mi ha confessato (è stato molto difficile x lui farlo) di aver subito abusi sessuali all'età di 11 anni da una persona adulta; precisamente un amico di famiglia. E' stato un vero shock per me sapere che una persona che ha sempre avuto ed ha ancora la piena fiducia di tutta la mia famiglia abbia commesso una cosa così squallida. Ma la cosa che mi preoccupa di più è che mio fratello sta ancora male per questa situazione, anche se sono passati un pò di anni. E' molto inquieto anche perchè questa persona, saltuariamente, frequenta ancora la nostra casa. Sono la prima persona a cui l'ha confidato e non so come aiutarlo a superare il trauma. Non so se riferirlo subito ai miei genitori. Cosa mi consigliate di fare? Come posso aiutarlo? Grazie in anticipo.

Cara Winnie, la tua preoccupazione mi sembra giusta, ma, come sempre, gli abusati e gli abusatori spesso si nascondono nelle mura domestiche. Il fratello che ha subito l'abuso deve poterne parlare con un esperto prima ancora di denunciare il fatto poichè sono passati molti anni dal fatto e, ancor prima di rendere pubblica in famiglia la cosa, ha bisogno di ritrovare quell'equilibrio psichico che pare sia smarrito. Consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta che tratti casi di pedofilia poichè può aiutare l'abusato in questo caso il fratello. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 19/09/08

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Satiriasi

La satiriasi è un termine usato in passato nella storia della medicina, indicante l'aumento in modo morboso dell'istinto sessuale nel maschio umano Il termine ...

dipendenza da shopping

La sindrome da acquisto compulsivo è un disturbo del controllo degli impulsi che indica il bisogno incoercebile di fare compere, anche senza necessità, ed è anc...

Schizofasia

Profonda disgregazione del linguaggio che è sostituito da un’accozzaglia di parole o insalata di parole prive di un qualsiasi significato. Questo disturbo ling...

News Letters

0
condivisioni