Pubblicità

Trauma per abusi sessuali (125180)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 328 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Winnie 28

Gentile Esperto, sono una ragazza di 28 anni. Ho un fratello di 19 anni che in questi giorni mi ha confessato (è stato molto difficile x lui farlo) di aver subito abusi sessuali all'età di 11 anni da una persona adulta; precisamente un amico di famiglia. E' stato un vero shock per me sapere che una persona che ha sempre avuto ed ha ancora la piena fiducia di tutta la mia famiglia abbia commesso una cosa così squallida. Ma la cosa che mi preoccupa di più è che mio fratello sta ancora male per questa situazione, anche se sono passati un pò di anni. E' molto inquieto anche perchè questa persona, saltuariamente, frequenta ancora la nostra casa. Sono la prima persona a cui l'ha confidato e non so come aiutarlo a superare il trauma. Non so se riferirlo subito ai miei genitori. Cosa mi consigliate di fare? Come posso aiutarlo? Grazie in anticipo.

Cara Winnie, la tua preoccupazione mi sembra giusta, ma, come sempre, gli abusati e gli abusatori spesso si nascondono nelle mura domestiche. Il fratello che ha subito l'abuso deve poterne parlare con un esperto prima ancora di denunciare il fatto poichè sono passati molti anni dal fatto e, ancor prima di rendere pubblica in famiglia la cosa, ha bisogno di ritrovare quell'equilibrio psichico che pare sia smarrito. Consiglio di consultare uno psicologo psicoterapeuta che tratti casi di pedofilia poichè può aiutare l'abusato in questo caso il fratello. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 19/09/08

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Atarassia

L’atarassia (dal greco “ἀταραξία”, assenza di agitazione o tranquillità) è «la perfetta pace dell’anima che nasce dalla liberazione delle passioni» secondo la f...

Pedofilia

  Con il termine pedofilia si intende un disturbo della sessualità di tipo parafilico, caratterizzato da intensi e ricorrenti impulsi o fantasie sessuali ...

Allucinazioni

Con il termine allucinazioni si fa riferimento alla percezione di qualcosa che non esiste, ma che tuttavia viene ritenuta reale. Le allucinazioni si presenta...

News Letters

0
condivisioni