Pubblicità

Tre anni senza fare l'amore (134094)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 42 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Giulietta 22

Salve sono 3 anni e qualche mese che sto insieme al mio ragazzo, con lui va tutto bene apparentemente, viviamo una vita abbastanza soddisfacente e credo che senza di lui non potrei resistere. Ma sotto le lenzuola è un disastro e questo disagio mi provoca molta depresione e tristezza. Da 3 anni proviamo a fare l'amore, ma niente perchè al momento in cui lui deve mettersi il preservativo non viene l'erezione o si blocca. Io non capisco perchè visto che manualmente o oralmente ha 1 erezione molto duratura. Ho pensato anche a qualche problema riguardo l'eiaculazione, visto che è scarsa, oppure che non mi ami abbastanza, anche se lui dice di no e dice che a me ci tiene. Ma si rifiuta di andare da qualche specialista e vuole risolvere da solo questo problema. Lei ritiene che il luogo dove proviamo (solo in alcuni week-end) lui nn si senta a suo agio? O che il preservativo crei disegio? Cosa posso fare? Perchè in questa situazione sono solo io che sento il disagio e la sofferenza? Grazie in anticipo per una futura spero presto risposta!

Cara Giuletta, la pretesa di risolvere da solo il problema esposto, mi sembra un po' azzardata e arrogante, poichè il problema si aggrava e non risolve senza l'aiuto di uno specialista. Si tratta di impotenza seconadaria e quindi è necessario capire quali siano le problematiche ansiogene che l'attivano. Quindi per risolvere il quesito, il ragazzo deve convincersi che si deve rivolgere ad uno psicologo psicoterapeuta sessuologo che in coppia con esercizi specifici vi aiuterà a risolvere il problema al 95%. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

Pubblicato in data 15/05/09
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su Psicologi Italiani

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di Sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Come non riesco a vivere (1541…

Giulietta, 21     Salve.. Mi chiamo Giulia, ho 21 anni e penso di avere dei seri problemi con l'ansia e le relazioni. ...

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Burnout

Il burnout è generalmente definito come una sindrome di esaurimento emotivo, di depersonalizzazione e derealizzazione personale, che può manifestarsi in tutte q...

Il Problem Solving

Il termine inglese problem solving indica il processo cognitivo messo in atto per analizzare la situazione problemica ed escogitare una soluzione. E’ un'attivit...

Atassia

L’atassia è un disturbo della coordinazione dei movimenti che deriva da un deficit del controllo sensitivo. ...

News Letters

0
condivisioni