Pubblicità

Troppo vecchio per avere ancora dubbi? (117829)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 60 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Michelangelo 35

Caro dottore, possibile che alla mia età abbia ancora dubbi sul mio orientamento sessuale? Non è mai stato semplice per me visto che a 5 anni ho subìto degli abusi sessuali eterofamiliari. Non ho mai avuto rapporti etero perchè ho sempre vissuto un complesso di inferiorità, ho portato con me sensi di colpa come se fossi stato l'autore e non la vittima, ho conservato a lungo questo segreto (lo porto ancora tutt'ora tranne che con qualcuno) ed ho sempre temuto di dover svelare ad una donna le mie esperienze omosessuali. Tuttavia anche se ricerco delle relazioni omosessuali occasionali, surrogato della mancanza di una affettività adulta, desisdero provare una relazione con una donna. Rispetto a ciò immagino di farlo con una coppia, quasi si trattasse di un momento di transizione dalle esperienze omosessuali alle eterosessuali, dove in effetti sono presenti entrambi e dove l'uomo "deve accompagnarmi alla donna". Questo desiderio rappresenta per me una iniziazione.. solo allora mi sentirò libero e forse più sicuro di scegliere e di espormi con le donne. Questa la mia fantasia. Cosa mi consiglia?

Caro Michelangelo, la storia descritta ha necessità di maggiori approfondimenti poichè per chi ha subito un abuso infantile occorre un' analisi psicoterapeutica che possa far ritrovare l'equilibrio e la forza di superare questa terribile esperienza.
Il desiderio di incontrare una donna non deve essere necessariamente condotto da altri, ma in prima persona poichè si apprendono gradualmente le esperienze necessarie per ritrovare il giusto equilibrio sessuale e capire quale fra etero e omosessuale è quello da perseguire. Quindi il consiglio che posso dare è di iniziare una psicoterapia possibilmente con figura maschile per verificare le attrazioni. Auguri.

(risponde il Dott. Sergio Puggelli)

 

Pubblicato in data 26/04/08

 

 

 

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto della tua vita?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Rimozione o fantasia (1548536…

ELilai, 25     Cercherò di essere concisa. 13 anni fa hanno avuto esordio i miei problemi di disturbi alimentari (tolto un breve periodo di anore...

Area Professionale

Che cos’è il Test del Villaggi…

Il test del Villaggio è un reattivo psicodiagnostico che può essere somministrato ai bambini, agli adolescenti, agli adulti, alle coppie, alla coppia genitore-b...

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Articolo 2 - il Codice Deontol…

Proseguiamo il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini, con l'articolo 2 Articolo ...

Le parole della Psicologia

Fobie

Nel DSM-IV la fobia specifica è definita come la "paura marcata e persistente, eccessiva o irragionevole, provocata dalla presenza o dall'attesa di un oggetto o...

Pregoressia

È un disturbo alimentare, noto anche come mammoressia, legato all’ossessione di tornare subito in forma dopo il parto Non si tratta di un deficit contemplato n...

Prosopoagnosia

La prosopoagnosia (o prosopagnosia) è un deficit percettivo del sistema nervoso centrale che impedisce il riconoscimento dei volti delle persone (anche dei fami...

News Letters

0
condivisioni