Pubblicità

Vaginismo ( 015707)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 40 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Sara, 29 anni

Sono una ragazza di 29 anni e soffro di vaginismo. La sola idea di essere penetrata mi spaventa perche' ho paura del dolore e della vista del sangue. Da 6 anni sto con un ragazzo che mi sta vicino ma si sente impotente di fronte a questo mio problema. Mi ha convinto ad andare dal sessuologo ma non ho ottenuto alcun risultato se non quello di demoralizzarmi ancora di piu'. Non mi posso sfiorare neanche con un dito. Sono andata anche dal ginecologo che ha constatato la gravita' del problema non potendo neanche svolgere la visita ginecologica. Il problema sta diventando ogni giorno di piu' un ostacolo insormontabile e non vedo via d'uscita. Il fatto di non aver mai avuto un rapporto sessuale completo mi fa sentire diversa da tutte le altre donne. Non mi sento normale. Ricordo un episodio di quando ero piccola che mi portarono dal pediatra. Mentre mi visitava la zona genitale sentii un gran dolore. Il mio problema puo' essere legato a questo episodio? Cosa posso fare? Spero in una risposta e ringrazio anticipatamente.

Cara Sara il ricordo così vivido dell'episodio accaduto durante la visita dal pediatra può avere concorso nell'insorgenza del sintomo ma in questo momento non è la causa il punto centrale del problema ma la sua soluzione. Il trattamento adeguato per il vaginismo è la terapia sessuale, il fatto che non ti sei trovata bene con il sessuologo che hai consultato non ti deve far perdere le speranze. Questi trattamenti, come lo stesso sessuologo ti avrà spiegato, richiedono tempo e pazienza. Il mio suggerimento è quello di rivolgerti ad un sessuologo donna che applica il metodo T.M.I. (terapia mansionale integrata). Scegliere una donna può aiutarti a farti sentire più tranquilla sia nell'affrontare l'argomento sia nel parlare dei compiti che via via dovrai svolgere.

 

 

( risponde la dott.ssa Maria Assunta Consalvi )

Pubblicita'
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessuologia per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Compagno con attacchi di rabbi…

Chiara, 41     Sono Chiara ho 41 anni e sono incinta del mio primo figlio al quinto mese, ho sposato il mio compagno un mese fa, stiamo insieme d...

Bambina 10 anni e morte del no…

ELI, 43     Buongiorno, sono mamma di una bambina di 10 anni molto vivace intelligente e matura e al tempo stesso molto sensibile e ansiosa. ...

Cattivo rapporto con i genitor…

Fatina, 17     Da 4 mesi a questa parte non riesco più a stare bene, sia mentalmente che fisicamente. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Amok

"Follia rabbiosa, una specie di idrofobia umana... un accesso di monomania omicida, insensata, non paragonabile a nessun'altra intossicazione alcolica".» (Zweig...

Anosognosia

Il termine, che deriva dal greco, significa letteralmente “mancanza di conoscenza sulla malattia”. Per la precisione, “nosos” significa malattia, “gnosis” sta p...

Aerofobia

Con il termine aerofobia (o aviofobia) viene definita la paura di volare in aereo per via di uno stato d'ansia a livelli significativi. È definita come una pau...

News Letters

0
condivisioni