Pubblicità

Vita sessuale (103046)

0
condivisioni

on . Postato in Sessualità | Letto 36 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Tricia 30

Salve, da diversi anni faccio terapia e tra qualche mese il mio psicoterapeuta andrà in pensione, con la conseguente interruzione di questa. Sono spaventata perchè sono ossessionata dal sesso. Cerco in continuazione immagini femminili erotiche per praticare la masturbazione e dopo essermi toccata mi sento sporca, anche perchè uso un linguaggio osceno e perchè guardo corpi di donne. Ho solamente orgasmi esterni e anche con il mio partner devo usare un linguaggio scurrile pe raggiungere il piacere. Sono ossessionata che gli uomini siano attratti sessualmente da tutte le donne e che la sessualità comprometta i rapporti d'amore in quanto ti porta continuamente ed inesorabilmente al difuori della coppia. Come posso risolvere questa "doppia vita sporca"? Grazie per l'attenzione.

Cara Tricia, consiglio di non interrompere la terapia, se il terapeuta non è più disponibile per cessata attività, cerca uno psicoterapeuta che sia anche sessuologo, iscritto all'albo delle varie organizzazioni di sessuologia come sessuologo, poichè può aiutarti nel capire ed affrontare il problema che ti ossessiona. Il cambio di psicoterapeuta, molte volte risulta positivo specialmente quando la terapia dura da molti anni poichè si viene ad interrompere la dipendenza che spesse volte non fa crescere e maturare.

(risponde il dott. Sergio puggelli)

Pubblicità
Vuoi conoscere i libri che parlano di sessualità per saperne di più?
Cercali su Psiconline® Professional Store

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Ninfomania

Il termine ninfomane viene da ninfa (divinità femminile della mitologia e/o nome dato alle piccole labbra della vulva) e mania (che in latino significa follia)...

Gimnofobia

Il termine, dal greco “gymnos” (nudo) e “phobos” (paura), definisce la paura persistente, anormale ed ingiustificata per la nudità Coloro che soffrono di quest...

Belonefobia

La belonefobia è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata degli aghi e gli spilli, conosciuta anche come aicmofobia o aichmofobia. ...

News Letters

0
condivisioni