Pubblicità

30 cose che ogni donna deve avere e sapere alla soglia dei 30 anni

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 334 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Nel 1997, la rivista Glamour ha pubblicato un articolo dal titolo "30 Things Every Woman Should Have and Should Know by the Time She's 30", ovvero "30 cose che ogni donna dovrebbe avere e sapere quando arriva a 30 anni".

Un semplice ma geniale elenco di appena 30 punti, scritto dalla allora neo trentenne Pamela Redmond Satran proprio per le giovani donne che si avvicinano ai fatidici "enta". Dopo la sua pubblicazione divenne un fenomeno virale, con le donne che cominciarono ad attribuirne la maternità a vari famosi volti femminili, tra cui Maya Angelou e Hillary Clinton. Notando tutto ciò, i redattori di Glamour decisero di farne anche un libro, composto da saggi di donne famose per ciascuna voce dell'elenco. E siccome questo elenco può essere ancora utile a tante ragazze, ecco tutti i punti individuati nel lontano '97 da Pamela, ma estremamente attuali.

E tu? Cosa metteresti sulla tua lista personale di "cose da avere e sapere" alla soglia dei 30 anni?

Tratto da: "wellme.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Dopo tanto il nuovo Psiconline è arrivato. Cosa ne pensi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Tocofobia

Il termine tocofobia deriva dai due termini greci tocòs = parto e fobos (paura, timore). ...

Ecolalia

L'ecolalia è un disturbo del linguaggio che consiste nel ripetere involontariamente, come un'eco, parole o frasi pronunciate da altre persone Si osserva, come ...

Controtransfert

“L’idea che il controtransfert rappresenti una creazione congiunta dell’analista e dell’analizzando riflette un movimento verso una concezione dell’analisi come...

News Letters

0
condivisioni