Pubblicità

7 ragioni per essere orgogliosi di essere nottambuli

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 772 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Si dirà anche che il mattino ha l’oro in bocca, ma il fatto stesso d’esser gufo comporta tanti altri vantaggi. È il momento d’incominciare ad apprezzarli.n 133053797 large570

Non fraintendeteci, però: c’iscriviamo senza alcun dubbio fra i difensori del sonno.

E assicurarsi di goderne nella giusta dose ogni giorno (dalle sette alle nove ore di sonno per l’adulto, in media) è importante per restare in salute.

Quindi questa non sarà la giustificazione per far tardi e tagliare ore di sonno. Ma se il vostro stile di vita permette un tardo risveglio, potrebbe anche venirvi voglia di stare in piedi più a lungo.

D’apprezzamenti per lo stile di vita delle allodole se n’è fatti tanti (i benefici per la salute sono ottimi e documentati), ma dei vantaggi per coloro che lavorano meglio di notte non se n’è parlato molto.

Ecco, allora: un’ode a coloro che amano “bruciare l’olio di mezzanotte”.

 

Tratto da HuffingtonPost - prosegui nella lettura dell'articolo

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

 

 

Tags: sonno salute ragioni orgogliosi nottambuli mattino gufo vantaggi

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia di perdere i propri cari…

Rita, 22     Salve, parlo a nome del mio fidanzato che non sa che sto scrivendo qui. ...

Madre (1540532640215)

Giusi, 60     Non riusciamo a relazionarci con nostro figlio di 31 anni. ...

Senso di colpa di per aver det…

Delia, 36     Mio figlio di tre anni e mezzo, sta avendo difficoltà ad ambientarsi alla scuola materna. ...

Area Professionale

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Le parole della Psicologia

Affetto

L'affetto (dal latino adfectus, da adficere, cioè ad e facere, che significa "fare qualcosa per") è un sentimento di particolare intensità, che lega una persona...

Oggetto

“Lo sviluppo delle relazioni oggettuali è un processo mediante il quale la dipendenza infantile dall’oggetto cede a poco a poco il passo ad una dipendenza matur...

Afefobia

L’afefobia è una fobia specifica che si concretizza con il disagio e la paura ingiustificate e persistenti di toccare e di essere toccati da altre persone. La ...

News Letters

0
condivisioni