Pubblicità

A Good Game Of Golf -- Mind Over Matter

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 223 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Ever stood on the tee and as you feel the eyes on the other golfers on you, your heart starts to race, your palms become sweaty, and you worry about making a mess of the shot? If this has happened, you are experiencing performance stress. A new study from the University of Alberta shows the strategies that elite golfers use to manage performance stress effectively. A study of 18 of Ireland's best young international male golfers aged 14 to 21 revealed differences between golfers' attempts at coping with stress. The golfers were asked to report on times when they coped very well under stress, and times when they coped badly.

"We found some interesting differences between effective and ineffective coping. In general, effective coping involved gaining a sense of control, while ineffective coping involved the golfers trying to force their play," said co-author Dr. Nick Holt, a professor of Physical Education and Recreation at the University of Alberta, and a Certified Consultant with the Association for the Advancement of Applied Sport Psychology. The study, published in the June edition of The Sport Psychologist, was conducted jointly with Dr. Adam Nicholls from the University of Hull in the United Kingdom.

During effective coping golfers maintained a positive mindset by using positive self-talk, blocking negative thoughts, and focusing on the next shot (rather than on past shots). They stayed physically relaxed by using deep breathing exercises and stretching. Finally, they sought advice from their caddies, and were sure to follow their playing routine.

tratto da ScienceDaiily - prosegui nella lettura dell'articolo

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Su Psiconline trovo più interessanti...

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Sindrome di Wanderlust

È l’impulso irrefrenabile di viaggiare, esplorare e scoprire posti nuovi per ampliare i propri orizzonti Le persone che hanno una voglia perenne di partire, ch...

Intelligenza Emotiva

"Si tratta delle capacità di motivare se stessi e di persistere nel perseguire un obiettivo nonostante le frustazioni; di controllare gli impulsi e rimandare la...

Bad trip

Con l'aggiunta dell'aggettivo bad (bad trip), si indicano in specifico le esperienze psico-fisiche definibili come negative o spiacevoli per il soggetto. In it...

News Letters

0
condivisioni