Pubblicità

A scuola tra paure e separazioni

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 617 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Dalle elementari alle superiori riaprono i cancelli: aspetti psicologici, difficoltà, segnali. Da oggi si torna in aula nella varie regioni italiane con scadenze diverse. Come i genitori possono affrontare e sostenere l'impatto dei loro figli con le novità, i rapporti con compagni e insegnanti, la "sindrome da performance" sia da piccoli che nella fase della pubertà

.L'impatto del primo giorno, il fuoco di fila di verifiche e interrogazioni, le relazioni non sempre facili con compagni e insegnanti, le aspettative di docenti e famiglia: la scuola può trasformarsi in un campo minato, terreno di coltura di meccanismi ansiogeni.Tra le nuove generazioni i casi di disagio aumentano e si verificano sempre più precocemente. "Nel bambino", spiega Anna Raggi, neuropsichiatra infantile di Milano, "l'espressività dell'ansia è prevalentemente somatico-vegetativa a causa dell'incapacità, da parte dell'apparato psichico del soggetto in evoluzione, di una elaborazione verbale o simbolica della propria tensione.

Tratto da "LaRepubblica.it" - prosegui nalla lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi delle Tecniche di Rilassamento e della Meditazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Catatonia

La prima descrizione della catatonia risale al 1874, quando lo psichiatra tedesco Karl Kahlbaum, nella sua monografia dal titolo Die Katatonie oder das Spannung...

Onicofagia

L'onicofagia, meglio conosciuta come il brutto vizio di mangiarsi le unghie, è un’impulso incontrollabile definito in ambito psicologico come disturbo del compo...

Emozione

Reazione affettiva a uno stimolo ambientale che insorge repentinamente e ha breve durata, come ad esempio paura, rabbia tristezza, gioia, disgusto, attesa. sorp...

News Letters

0
condivisioni