Pubblicità

Adolescenti: la popolarità non è sinonimo di successo

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 566 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Gli adolescenti per sentirsi appagati e vincenti hanno bisogno di trovare la propria nicchia di espressione. Un adolescente, al contrario di quanto pensano molti adulti, per essere soddisfatto di sé e contento della propria vita non vuole essere popolare a tutti i costi; preferisce essere socialmente accettato da una nicchia di persone con le quali condivide un progetto. I ragazzi, insomma, non sono così superficiali come gli adulti spesso credono o vogliono far credere.

Per molti di loro la popolarità non è sinonimo di successo nella vita. Lo ha dimostrato uno studio pubblicato sull'ultimo numero della rivista Child Development. Gli adolescenti più contenti e, di conseguenza, meno problematici sono quelli che sono in grado di individuare una o più passioni attraverso le quali poter esprimere la propria personalità. Un gruppo musicale, un gruppo sportivo, un'associazione, un fans club: sono l'espressione di una volontà di auto-organizzarsi e creare uno spazio di socialità nel quale si sentono rappresentati.

Tratto da "yahoo.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Ritieni che la tua alimentazione possa influenzare il tuo umore?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ragazzo insicuro e con ansia d…

Annie, 27 anni       Buonasera! In psicologia, i cinque fattori che elencherò possono essere correlati l'uno all'altro oppure no?* Ansia d...

Situazione complessa [16102055…

  Nanna, 30 anni Ciao, ho cambiato città e lavoro per il mio compagno e ora siamo arrivati a un punto che in ogni discussione lui prende la valigia ...

Sto bene da solo  [16102359254…

 Zeno, 30 anni     Buonanotte, sono sempre stato ansioso e poco socievole ma ultimamente sento che questo problema si è esarcerbato,spesso ...

Area Professionale

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Il pensiero innovativo di Irvi…

Le opere di Irvin Yalom pongono una domanda di vasta portata: è ora che gli psicoanalisti e gli psicoterapeuti rivelino di più ai loro pazienti? E, oltre a sfid...

Psicoterapia: quali effetti su…

Uno studio pubblicato nella rivista “Psychotherapy Research” evidenzia che lavorare come psicoterapeuta e con la psicoterapia ha implicazioni complesse, sia pos...

Le parole della Psicologia

Sindrome di Gerusalemme

La Sindrome di Gerusalemme consiste nella manifestazione improvvisa di impulsi religiosi ed espressioni visionarie, da parte di visitatori della città di Gerusa...

Illusioni

Il termine illusione (dal latino illusio, derivato di illudere, "deridere, farsi beffe") indica, in genere, quelle percezioni reali, falsate dall'intervento di ...

Burnout

Il burnout è generalmente definito come una sindrome di esaurimento emotivo, di depersonalizzazione e derealizzazione personale, che può manifestarsi in tutte q...

News Letters

0
condivisioni