Pubblicità

Alcol e rischi, campagna di prevenzione e sostegno per chi non riesce a smettere

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 569 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

ROMA - Si insinua gradualmente nella vita delle persone, come un veleno che stilla goccia a goccia nel corpo e nel cervello: non esiste un'età, un sesso, una condizione sociale che renda immuni all'alcoldipendenza e spesso non esiste antidoto o lieto fine per chi finisce per dipendere dalla bottiglia. Invece "Un finale migliore" può esserci ed è con questo slogan che parte la campagna di sensibilizzazione promossa dalle cinque società scientifiche più rilevanti del settore della lotta all'alcolismo, per la prima volta unite per far passare un messaggio fondamentale: uscire dalla dipendenza è possibile. Un finale migliore è possibile.Preoccupate dai recentissimi dati del ministero della Salute - secondo cui in Italia ci sarebbero circa un milione di persone alcoldipendenti e oltre 8 milioni di persone a rischio.


Tratto da www.repubblica.it - Prosegui nella lettura dell'articolo

sac longchamp pas cher , longchamp soldes , nike air max pas cher , nike air max one pas cher , sac longchamp pliage pas cher
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Melatonina

Omone secreto dai pinealociti della ghiandola pineale (o epifisi), derivato dalla serotonina, regolatore dei ritmi circadiani.   Il ruolo più noto dell...

Prosopoagnosia

La prosopoagnosia (o prosopagnosia) è un deficit percettivo del sistema nervoso centrale che impedisce il riconoscimento dei volti delle persone (anche dei fami...

Xenofobia

Il significato etimologico del termine Xenofobia (dal greco ξενοφοβία, composto da ξένος, ‘estraneo, insolito’, e φόβος, ‘paura’) è “paura dell’estraneo” o anch...

News Letters

0
condivisioni