Pubblicità

Alcolismo e vulnerabilità genetica

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1083 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Recenti studi effettuati presso i dipartimenti di biologia cellulare e molecolare dell’Università dell’Illinois hanno evidenziato come l’espressione degli isotipi del recettore D2 della dopamina possa avere un ruolo fondamentale nell’induzione all’assunzione di alcol e possa essere la base genetica della vulnerabilità all’alcolismo.Il recettore D2 esiste in due diverse isoforme: una corta D2S e una lunga D2L.

I ricercatori americani hanno osservato il comportamento consumatorio e comportamentale di un gruppo di topi knockout (KO, geneticamente modificati) di entrambi i sessi nel quale è stata depotenziata l’espressione del recettore lungo con conseguente sovraespressione del recettore corto per la dopamina in relazione ad un gruppo controllo di topi non modificato geneticamente (Wild-type).
I gruppi KO e Wild-Type sono stati testati relativamente all’assunzione di ...

 

 

 

 

Tratto da: "brainfactor.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

 
0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Complesso di inferiorità (1548…

Maria, 24     Sono una ragazza di 24 anni neolaureata, mi sono trasferita a Milano per un master dove attualmente convivo con il mio fidanzato, a...

Tradimento e sofferenza (15486…

Eva, 39     Dopo 12 anni di matrimonio totalizzante e meraviglioso, ho improvvisamente tradito mio marito, una cosa che non avrei mai e poi mai c...

Rimozione o fantasia (1548536…

ELilai, 25     Cercherò di essere concisa. 13 anni fa hanno avuto esordio i miei problemi di disturbi alimentari (tolto un breve periodo di anore...

Area Professionale

Articolo 3 - il Codice Deontol…

Articolo 3 Lo psicologo considera suo dovere accrescere le conoscenze sul comportamento umano ed utilizzarle per promuovere il benessere psicologico dell’indiv...

Articolo 2 - il Codice Deontol…

Proseguiamo il lavoro di commento al Codice Deontologico degli Psicologi Italiani, a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini, con l'articolo 2 Articolo ...

Articolo 1 - Codice Deontologi…

Iniziamo il lungo viaggio fra gli articoli del Codice Deontologico degli Psicologi Italiani con il commento all'articolo 1, a cura di Catello Parmentola e di El...

Le parole della Psicologia

Anedonia

Il termine anedonia venne coniato da Ribot nel 1897  e descrive l’assoluta incapacità nel provare piacere, anche in presenza di attività normalmente piacev...

Disturbi di Personalità

Con il termine Personalità si intende l'insieme dei comportamenti di un individuo, il suo modo di percepire se stesso, gli altri e la realtà, il modo di reagire...

Neuropsicologia

“L’importanza teorica della neuropsicologia sta nel fatto che essa permette di avvicinarsi maggiormente all’analisi della natura e delle struttura interna dei p...

News Letters

0
condivisioni