Pubblicità

Allenare il cervello dei neonati con la musica

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 644 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

 

La musica, non è una novità, è un vero e proprio toccasana per il cervello di giovani e meno giovani, adulti e bambini: secondo i risultati di una recente ricerca, però, la musica si rivela anche l’alleato migliore per il cervello dei più piccoli, dei neonati, per aiutarli a sviluppare abilità e funzioni cognitive. Ascoltare, ma, soprattutto “fare” musica è l’attività perfetta per i più piccoli, che tra un tamburello e una nota migliorano le proprie capacità cognitive e comunicative.La musica come protagonista della strategia vincente per allenare al meglio il cervello dei neonati, ma anche per migliorarne le capacità comunicative e la positività: ecco quanto sostiene una vera esperta dell’argomento, di ricerche su musica e sviluppo mentale, Laurel Trainer, direttrice del canadese McMaster Institute for Music and the Mind, sulle riviste Developmental Science e Annals of the New York Academy of Sciences.

 

Tratto da: ".tantasalute.it" - Prosegui nella lettura dell' articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Perché andare in psicoterapia?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Pensiero ossessivo (1624140870…

Fabio, 34 anni     Gentile Dottoressa/Dottore! Mi chiamo Fabio e 5 anni fà ho commesso un errore di tipo erotico.Ho cominciato a scambiare dei...

Problemi con marito [162342796…

Viola, 38 anni     Buongiorno, avrei bisogno di un consulto per dei problemi con mio marito.Mio marito è molto irascibile ma oltre a urlare no...

Ansia e paura nella guida [162…

Clarissa, 22 anni       Salve, vi scrivo perchè da un paio di mesi sto facendo le guide in autoscuola ma la sto vivendo un po' male...

Area Professionale

La trasmissione intergenerazio…

Modificazioni epigenetiche nei figli di sopravvissuti all’Olocausto I figli di persone traumatizzate hanno un rischio maggiore di sviluppare il disturbo post-t...

Il Protocollo CNOP-MIUR e gli …

di Catello Parmentola CNOP e MIUR hanno firmato nel 2020 un Protocollo d'intesa per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche. Evento molto positiv...

Come gestire il transfert nega…

Per non soccombere alle proiezioni negative del transfert, lo psicoterapeuta deve conoscere con convinzione ciò che appartiene alla psiche del paziente e ciò ch...

Le parole della Psicologia

Ipercinesia

Nel disturbo ipercinetico si ha la contemporanea presenza di sintomi quali: la breve durata dell’attenzione, distrazione, iperattività e almeno un sintomo di im...

Burnout

Il burnout è generalmente definito come una sindrome di esaurimento emotivo, di depersonalizzazione e derealizzazione personale, che può manifestarsi in tutte q...

Melatonina

Omone secreto dai pinealociti della ghiandola pineale (o epifisi), derivato dalla serotonina, regolatore dei ritmi circadiani.   Il ruolo più noto dell...

News Letters

0
condivisioni