Pubblicità

Alzheimer, combattiamolo…dormendo

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 324 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Un nuovo studio effettuato presso la University School of Medicine di St. Louis ha dimostrato come dormire a sufficienza possa ritardare e rallentare gli effetti del morbo di Alzheimer. Secondo il capo ricercatore, Yo-El Ju, l’idea alla base di questa teoria è talmente semplice che in un certo senso l’abbiamo sempre avuta davanti agli occhi. Il problema principale del morbo di Alzheimer è...

...la perdita di memoria, prima a breve termine e poi a lungo termine. Ma quale metodo migliore esiste per fissare la memoria del sonno?
I disturbi del sonno sembrano essere associati all’accumulo di placche amiloidi, un segno distintivo del morbo di Alzheimer, nel cervello di persone senza problemi di memoria. Ulteriori ricerche sono...

 

 

 

Tratto da: "medicinalive.com" - Prosegui nella lettura dell'articolo

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Difficoltà nello studio per un…

Annesin, 75 Gentili Signori,ho bisogno di un consiglio, perché vorrei dare una mano a una persona a me cara per un problema piccolo, ma che la inquieta per g...

Depressione (1557401609185)

Victoria, 22 Mi sveglio già stanca, da troppo tempo ormai, quasi da sempre. Mio padre è tornato a casa ieri sera, ha iniziato a sistemare la spesa in cucina ...

Ipocondria (1556980274713)

 Kiki, 30 Salve,Avrei bisogno di un consulto riguardo una persona a me molto vicina e molto cara, la quale soffre di ipocondria. Fortunatamente non ha...

Area Professionale

Articolo 18 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.18 (libertà di scelta), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo sett...

Articolo 17 - il Codice Deonto…

Anche questa settimana proseguiamo su Psiconline.it, con l'art.17 (segreto professionale e tutela della Privacy), il lavoro di analisi e commento, a cura d...

Articolo 16 - il Codice Deonto…

Su Psiconline.it proseguiamo, con il commento all'art.16 (comunicazioni scientifiche e anonimato), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini ch...

Le parole della Psicologia

Acalculia

L'acalculia è un deficit di calcolo mentale e scritto. Il termine acalculia è apparso per la prima volta nel 1925, proposto da Henschen, il quale la definì c...

Pensiero

I disturbi della forma e i disturbi del contenuto del pensiero Il pensiero è la funzione psichica complessa che permette la valutazione della realt&agra...

Percezione

Tradizionalmente, gli psicologi hanno distinto il modo nel quale noi riceviamo le informazioni dal mondo esterno in due fasi separate: Sensazione: riguarda i...

News Letters

0
condivisioni