Pubblicità

Consulenza gratuita online

consulenza psicologica

Le Newsletter gratuite

logo psiconline news
testata2bis

I Test Psicologici

test psicologici

Amici immaginari: aiutano i bambini a crescere

on . Postato in News di psicologia | Letto 234 volte

Immaginare di essere un supereroe o un animale feroce, oppure circondarsi di amichetti che vengono dal mondo della fantasia aiuta i bambini a crescere, a conoscere il mondo che li circonda e ad imparare a relazionarsi con gli altri. È quindi un bene che quasi due bimbi su tre, dai 3 ai 7 anni, siano pieni di questi “compagni immaginari”, come ha evidenziato in un’indagine un’équipe di psicologi dell’età evolutiva delle università dell’Oregon e di Washington. La ricerca, appena pubblicata sulla rivista Developmental Psychology, non solo tranquillizza in maniera definitiva psicologi e genitori che per lungo tempo hanno guardato con sospetto ai “fantasmi” frutto della fervida fantasia dei bambini, soprattutto quelli ormai in età scolare, ma ha il peso di imporre la revisione di alcune teorie ormai consolidate da decenni e legate a nomi come Jean Piaget, psicologo svizzero dei primi del ‘900 esperto dell’infanzia e Sigmund Freud, ci ha raccontato in un’intervista Marjorie Taylor del Dipartimento di Psicologia dell’Università dell’Oregon, una dei team leader del gruppo. “Piaget credeva che questo tipo di immaginazione fosse un segno dell’immaturità dei bambini in età prescolare, e che fosse (e dovesse essere) superabile con l’ingresso alle scuole elementari”, ha spiegato la psicologa, “mentre noi abbiamo visto che avere amici immaginari non è una prerogativa dei bimbi più piccoli ma un fenomeno altrettanto diffuso a 7 anni, che prescinde dalla personalità e dalle esperienze individuali del bambino”. “Freud invece”, ha aggiunto Taylor, “tendeva a vedere simili attività come il riflesso di conflitti inconsci e non come un aspetto sano dell’infanzia”.


Tratto da Yahoo Salute - prosegui nella lettura dell'articolo

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Fobia di non riuscire a tratte…

Marco989898, 14     Il mio problema è che ho la continua ossessione di andare in bagno e anche se all'inizio sembrerà  una cosa stupida, son...

E' realmente un problema? (151…

Flick, 27     Buongiorno, sono una donna di 27 anni e da quando ne ho compiuti più o meno 19, nei momenti di maggiore stress sento un forte impul...

Credo di essere depressa, mi a…

Psiche, 33     Salve, vi scrivo perchè da un pò di tempo (non so neanche io precisamente quanto) ho dei sintomi che mi fanno presagire qualcosa d...

Area Professionale

Proteggere il proprio nome onl…

Una cosa che si impara molto presto nel mondo di internet e della pubblicità online è che non serve, o meglio non basta, essere presenti nel web, aggiornare il ...

Il confine nelle dinamiche di …

Il Test I.Co.S. è un test semi-proiettivo che permette di ottenere indicazioni dettagliate sugli aspetti di personalità e sulle relazioni dei singoli soggetti a...

La Certificazione Psicologica:…

Nella pratica clinica è possibile trovarsi di fronte ad una specifica richiesta, da parte del paziente/cliente, di una Certificazione che attesti, sia dal punto...

Le parole della Psicologia

Pornografia

Per definire un materiale o contenuto con il termine di ‘pornografia’ è necessario che “una rappresentazione pubblica sia esplicitament...

Schizofasia

Profonda disgregazione del linguaggio che è sostituito da un’accozzaglia di parole o insalata di parole prive di un qualsiasi significato. Questo disturbo ling...

Imago

Termine, introdotto da Jung, che designa il prototipo inconscio elaborato a partire dalle prime relazioni intersoggettive, reali o fantasmatiche, con cui il sog...

News Letters