Pubblicità

Amnesia: non è un disturbo neurologico, lo dice la storia.

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 277 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

L’amnesia dissociativa non sarebbe un disturbo legato ad una lesione o ad un trauma cerebrale ma la risposta ad un evento traumatico di un temperamento romantico e drammatico. Se la rimozione di intere parti della propria vita fosse legata ad un problema funzionale si dovrebbero trovare tracce di un’esperienza simile nella letteratura scientifica o anche solo nei racconti fantastici a partire dal poema di Gilgamesh.

Invece i primi casi di rimozione di ricordi in letteratura sono stati descritti agli inizi del 1800, in piena età romantica, e non dai medici ma dagli scrittori. Giovane, sano, che in seguito ad un trauma emotivo rimuove un ricordo per poi richiamarlo alla mente se stimolato da qualcuno: ecco l’identikit del personaggio che soffre di amnesia dissociativa. Questa la tesi di Harrison Pope, psichiatra alla Harvard Medical School. Cosa dedurre dall’analisi della letteratura di tutti i tempi? Che l’amnesia dissociativa è una sindrome "culturale" intervenuta dopo la nascita del temperamento romantico ed è conseguente ad un forte trauma o coinvolgimento emotivo.

Per verificare questa ipotesi Pope e il suo gruppo di ricerca hanno pubblicato un avviso, in tre lingue, su 30 siti internet in cui offrivano un premio di 1000 dollari a chiunque fosse riuscito a trovare un caso clinico o anche solo letterario di amnesia dissociativa prima del 1800. I risultati di questa curiosa ricerca sono stati pubblicati sull’ultimo numero della rivista Psychological Medicine, una pubblicazione dell’Università di Cambridge.



Tratto da "Yahoo.it" - prosegui nella lettura dell'articolo

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta
che lavora nella tua città o nella tua regione?
Cercalo subito su

logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia
Logo PSIConline formazione

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa ne pensi dello Psicologo a scuola?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Superare una violenza subita (…

Cima, 23     Quasi due anni fa sono stata violentata da un ragazzo che conosco. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

Psicosi

Il termine Psicosi è stato introdotto nel 1845 da von Feuchtersleben con il significato di "malattia mentale o follia". Esso è un disturbo psichiatrico e descr...

Training Autogeno

Il training autogeno nasce come tecnica ideata da J.H. Schultz, neurologo e psichiatra.Training significa “allenamento”, autogeno “che si genera da sé”; ciò dif...

Mania

L. Binswanger (Melanconia e mania, 1960) ha messo in evidenza come nella mania vi sia una destrutturazione della dimensione temporale della vita psichica che no...

News Letters

0
condivisioni