Pubblicità

Androginia senza stereotipi

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 4690 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Metà uomo e metà donna, né uomo né donna, entrambi i sessi in un "corpo" solo. Ma non chiamatelo transessuale. Un corpo androgino (dal greco andròs, uomo, e gyné, donna) non è un corpo ermafrodito, perché la sua condizione non ha niente a che vedere con gli organi riproduttivi.

L'androginia, ovvero la coesistenza di aspetti psicologici ed esteriori tipici di entrambi i sessi, può riguardare una persona come un'opera d'arte (secondo il Comitato nazionale per la valorizzazione dei beni storici, culturali e ambientali, la Gioconda, ad esempio, è un androgino), e ci sono persone che, pur appartenendo a un sesso definito, la rivendicano come identità di genere, non sentendosi né uomo né donna né transessuale, ma qualcosa a metà fra i due, frutto di una mescolanza di caratteristiche tradizionalmente maschili o femminili.

La psicologa americana Sandra Bem è stata la prima a studiare l'androginia e ha coniato il termine nel 1974. Il risultato del suo lavoro è un test, Bem Sex Role Inventory (BSRI), capace di misurare il livello di androginia di ognuno. Il test include 20 tratti tipici maschili (come aggressività, ambizione, attitudine ad assumere dei rischi), 20 tipicamente femminili (come tendenza ad esprimere le emozioni, pacatezza, predisposizione all'amore per i figli) e 20 neutri, come la felicità. Il punteggio ottenuto attraverso le risposte rivela la prevalenza del primo, del secondo o del terzo gruppo caratteriale e, finora, circa un terzo delle persone analizzate è risultato androgino.

 

Tratto da: "d.repubblica.it" - Prosegui nella lettura dell'articolo

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Quanto sei soddisfatto del tuo lavoro?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Aiuto [1610926691822]

Brigida, 38 anni     Buonasera, sono una mamma disperata. Vi scrivo per un consulto in merito a mia figlia Giulia di 9 anni. Da un annetto circ...

Due mondi diversi [16092338958…

  Morfea23, 21 anni     Da circa 4 mesi sto con un ragazzo totalmente  opposto al mondo in cui da sempre vivo, per situazione famili...

Autostima? [161290462495]

    Buonasera! vi scrivo perche' alla soglia dei 50 anni mi rendo conto di non aver mai portato a termine i molti progetti professionali e pers...

Area Professionale

Il modello Kübler-Ross: le cin…

Nel 1969, Elizabeth Kübler-Ross, lavorando con pazienti terminali, ha ideato un modello in cui venivano presentate le cinque fasi del dolore: diniego, rabbia, c...

Sistema Tessera Sanitaria - No…

ultimi aggiornamenti sull' utilizzo della Tessera Sanitaria per psicologi.   Uno fra tutti è il cambio del termine per la comunicazione online delle sp...

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Le parole della Psicologia

Nevrosi

Le nevrosi rappresentano un gruppo di disturbi che coinvolgono la sfera comportamentale, affettivo-emotivo e psicosomatica dell’individuo in assenza di una pato...

Rimozione

Nella teoria psicoanalitica, la rimozione è il meccanismo involontario, cioè un’operazione psichica con la quale l’individuo respinge nell’inconscio pensieri, i...

Facies

Il termine latino Facies si riferisce all’espressività ed alla mimica facciali, nonché alla mobilità dei muscoli pellicciai. In semeiotica medica, il termine s...

News Letters

0
condivisioni