Pubblicità

Animali domestici e famiglie con bambini autistici

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 1566 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

La presenza di un animale domestico può avere effetti positivi sulla qualità della vita di queste famiglie

animali e autismoUno studio condotto dai ricercatori della University of Lincoln, UK, ha evidenziato come la presenza di un cane influenzi il funzionamento di quelle famiglie che hanno un figlio con Disturbo dello Spettro Autistico.

Lo studio è stato pubblicato sulla rivista American Journal of Veterinary Behavior, ed è uno dei primi progetti di ricerca che esamina gli effetti sulla salute mentale nel momento in cui, all’interno del contesto familiare, è presente un animale da compagnia.

I ricercatori hanno sottolineato come già esista una corposa letteratura su come la Pet-Therapy possa essere di aiuto e supporto nel trattamento di bambini con disturbo dello spettro autistico, ma all’interno di tale progetto, si sono focalizzati sugli effetti positivi legati al possedere un cane all’interno della famiglia, piuttosto che un cane specificamente addestrato per l’assistenza.

Le famiglie coinvolte nel progetto, in cui era presente un figlio autistico, avevano già partecipato ad uno studio precedente, con il fine di esaminare l’effetto a breve termine della presenza di un cane da compagnia sul funzionamento familiare.

I ricercatori hanno seguito tali famiglie per i due anni successivi per determinare la longevità dei benefici nel possedere un animale domestico.

Lo studio ha dimostrato che i risultati iniziali delle riduzioni delle difficoltà familiari si protraggono negli anni e che i livelli di stress tendono ad un costante declino, cosa che invece non è stata osservata in quelle famiglie in cui non era presente un cane.

I genitori di bambini con autismo possono sperimentare una maggiore ansia e stress, pertanto grazie a tale evidenza scientifica, si mette in risalto come la presenza di un animale domestico possa avere effetti positivi sulla qualità della vita di queste famiglie.

Pertanto, concludono gli autori, le famiglie con un bambino autistico dovrebbero prendere in considerazione la possibilità di prendere un animale domestico come un modo per migliorare l’armonia familiare.

 

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

Tags: supporto qualità della vita funzionamento familiare Disturbo dello spettro autistico animale domestico effetti positivi riduzione dello stress familiare

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Le festività ti aiutano a stare meglio?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ansia e inadeguatezza (1570737…

Limmy6, 21 Sono una studentessa universitaria e da quando ho iniziato non ho avuto mai problemi a parlare con gli altri e a fare nuove amicizie. Conosco e ...

Indecisione e paura di essere …

Dusy, 31 Purtroppo penso che la mia storia sia arrivata al termine. sono 10 anni che sono fidanzata di cui 4 di convivenza e prima di questa una storia, di...

Non so più cosa voglio (156899…

Giusy, 33 Buongiorno, scrivo perchè negli ultimi mesi ci sono stati degli accadimenti che hanno stravolto un pò la mia vita. ...

Area Professionale

Articolo 39 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.39 (Formazione e informazione), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo...

Articolo 38 - il Codice Deonto…

Con il commento all'art.38 (decoro e dignità professionale) prosegue, su Psiconline.it, il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana...

Articolo 37 - il Codice Deonto…

Prosegue su Psiconline.it, con il commento all'art.37 (competenze e limiti), il lavoro a cura di Catello Parmentola e di Elena Leardini che settimana dopo setti...

Le parole della Psicologia

Rêverie

“Rêverie sta a designare lo stato mentale aperto alla ricezione di tutti gli ‘oggetti’ provenienti dall’oggetto amato, quello stato cioè di recepire le identifi...

Lallazione (le fasi)

La lallazione (o bubbling) è una fase dello sviluppo del linguaggio infantile che inizia dal quinto-sesto mese di vita circa. Essa consiste nell’em...

Trauma

Forte alterazione dello stato psichico di un soggetto dovuta alla sua incapacità di reagire a fatti o esperienze sconvolgenti, estremamente dolorosi come...

News Letters

0
condivisioni