Pubblicità

Ansia e depressione frequentemente associate a dolore cronico

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 3020 volte

5 1 1 1 1 1 Votazione 5.00 (2 Voti)

Da una recente indagine è emerso che molte persone affette da ansia o da Depressione riferiscono di avere anche dolore cronico.

ansia e depressione e dolore cronico

I ricercatori della School of Public Health della Columbia University hanno scoperto che quasi la metà delle persone intervistate affette un disturbo dell'umore, tra cui depressione o disturbo bipolare, o da disturbi d'ansia riferisce di avere dolore cronico.

I risultati di questo studio, pubblicati online all’ interno del “Journal of Affective Disorders”, hanno messo in evidenza la connessione tra salute mentale e sintomi fisici.

Silvia Martins, principale ricercatrice e professore associato di Epidemiologia presso la Mailman School of Public Health, ha affermato: “Il duplice onere delle condizioni fisiche croniche e dei disturbi dell’umore e di ansia sta diventando un problema significativo e crescente”.

Pubblicità

All’interno di questo studio, sono stati esaminati i risultati delle indagini per individuare l’associazione tra disturbi dell’umore e disturbi d’ansia e le condizioni fisiche croniche auto – riferite da 5.037 adulti provenienti da San Paolo, in Brasile. I partecipanti, inoltre, sono stati intervistati di persona.

Tra i soggetti con un disturbo dell'umore, il dolore cronico è stata la condizione maggiormente riscontrata, riportata dal 50%, seguito dalle patologie respiratorie nel 33% degli intervistati, malattie cardiovascolari nel 10%, artrite riferita dal 9% e, infine, diabete nel restante 7%.

Inoltre, i disturbi d’ansia erano frequenti in coloro i quali presentavano una condizione di dolore cronico nel 45% dei soggetti dello studio e disturbi respiratori nel 30% , così come artrite e malattie cardiovascolari, nell’11%.

I soggetti che presentavano già due o più patologie croniche, avevano anche un aumentata probabilità di essere affetti da un disturbo dell’umore o da un disturbo d’ansia. L’ipertensione è stata, inoltre, associata ad entrambi i disturbi, nel 23% dei casi.

La Dottoressa Martins ha spiegato: “Questi risultati permettono di far luce sull’impatto sulla salute pubblica del duplice onere delle malattie fisiche e mentali. Le patologie croniche associate a un disturbo psichiatrico costituiscono un problema urgente che i professionisti della salute dovrebbero prendere in considerazione, affinchè vengano progettati interventi di prevenzione e trattamenti da rivolgere a coloro i quali presentino due o più patologie croniche”.

 

Tratto da: PsychCentral

 

(Traduzione e adattamento a cura della Dottoressa Rubina Auricchio)

 

 


Scrivi articoli di psicologia e psicoterapia e ti piacerebbe vederli pubblicati su Psiconline?
per sapere come fare, Clicca qui subito!

Ti è piaciuto l'articolo che hai appena letto e vuoi essere informato sulle novità che vengono pubblicate su Psiconline.it?
Iscriviti alle nostre newsletter settimanali per essere in continuo contatto con la psicologia!

Scegli come ricevere la newsletter:
I agree with the Privacy e Termini di Utilizzo
 
Pubblicità
Vuoi conoscere il nome di uno psicologo e/o psicoterapeuta che lavora nella tua città o nella tua regione? Cercalo subito su logo psicologi italiani
Corsi, Stage, Informazioni per formare e far crescere i Professionisti della Psicologia Logo PSIConline formazione

 

 

 

 

Tags: depressione ansia dolore cronico

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci allo stress?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Ragazzo insicuro e con ansia d…

Annie, 27 anni       Buonasera! In psicologia, i cinque fattori che elencherò possono essere correlati l'uno all'altro oppure no?* Ansia d...

Situazione complessa [16102055…

  Nanna, 30 anni Ciao, ho cambiato città e lavoro per il mio compagno e ora siamo arrivati a un punto che in ogni discussione lui prende la valigia ...

Sto bene da solo  [16102359254…

 Zeno, 30 anni     Buonanotte, sono sempre stato ansioso e poco socievole ma ultimamente sento che questo problema si è esarcerbato,spesso ...

Area Professionale

Protocollo CNOP-MIUR, Bandi e …

Brevi considerazioni sul Protocollo CNOP-MIUR per il supporto psicologico nelle istituzioni scolastiche e sue implicazioni/intersezioni con il Codice Deontologi...

Il pensiero innovativo di Irvi…

Le opere di Irvin Yalom pongono una domanda di vasta portata: è ora che gli psicoanalisti e gli psicoterapeuti rivelino di più ai loro pazienti? E, oltre a sfid...

Psicoterapia: quali effetti su…

Uno studio pubblicato nella rivista “Psychotherapy Research” evidenzia che lavorare come psicoterapeuta e con la psicoterapia ha implicazioni complesse, sia pos...

Le parole della Psicologia

Musofobia

Il termine musofobia, che deriva del greco μῦς (mys) che significa "topo", è la paura persistente ed ingiustificata per i topi, più in generale per i roditori. ...

Idrofobia

L'idrofobia, chiamata anche in alcuni casi talassofobia, è definita come una paura persistente, anormale e ingiustificata per i liquidi, in particolare dell’acq...

Dismorfismo corporeo

L’interesse sociale nei confronti del Disturbo di Dismorfismo Corporeo (BDD) è cresciuto solo recentemente nonostante sia stato documentato per la prima volta n...

News Letters

0
condivisioni