Pubblicità

Antishopping di Natale

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 296 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)
Spira vento di fronda sul Natale. E non solo per i minacciosi segnali di crisi che provengono dall' economia e preannunciano tempi grigi per tutti. Non a tutti piacciono le intemperanze demagogiche del reverendo Billy che gira gli Stati Uniti con al seguito uno coro gospel, scagliando anatemi contro il consumismo. Sono in molti però ad apprezzarne il messaggio convinti nella volontà di dire basta alla compulsione allo shopping. Ogni anno poco prima di dicembre viene decretato il " Buy nothing day ", una giornata mondiale del non acquisto . E intanto con l'aiuto della rete il fenomeno fa proseliti nell'infinità di gruppi e associazioni che fanno parte dell'arcipelago no global , dando luogo a una miriade di iniziative e di siti. "Che cos'è la giornata del non acquisto (Buy Nothing day)? Una giornata dedicata a tutto tranne che alle compere - si può leggere sul sito di una delle numerose associazioni che aderiscono al movimento no global. Per rendere concreto il dissenso verso il consumismo e smascherare le bugie di chi usa ogni mezzo per convincerci che l´unica via per uscire dalla crisi è tenere alti i consumi. Il nostro modo di consumare, in quantità e qualità, è purtroppo la causa dell´enorme divario tra Nord e Sud del mondo, origine dei disastri ecologici e sociali che stiamo vivendo". Una didascalia che possiede la forza di un manifesto.

tratto da Libero.it - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Come reagisci alle notizie riguardanti l’immigrazione?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Adolescente invisibile (154452…

Luisa, 50     Sono madre di un ragazzo di quasi diciassette anni, situazione familiare conflittuale con un padre/bambino, geloso dell'amore di un...

Fuori da ogni gioco (154369450…

Elgiro, 59     Altro. Non saprei in che altra categoria infilarmi. Alla mia età, dopo aver provato e riprovato, ci si sente stanchi, rabbiosi e o...

Non so piu' che fare (15433284…

Gigia 2019, 32     Buongiorno, io ho bisogno di aiuto . Voglio farla finita perche' non riesco piu' a reggere le mie giornate da incubo con un uo...

Area Professionale

Distinguere tra disturbo evolu…

È difficile distinguere tra disturbo evolutivo e difficoltà di lettura? Significatività clinica di un Trattamento di Difficoltà di Lettura in soggetto di quarta...

La legge 4/2013 ha davvero nor…

Molto si è parlato a riguardo della legge 4/2013 che cerca di dare un inquadramento legislativo alle professioni non organizzate in ordini e collegi. Con que...

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Le parole della Psicologia

Acrofobia

L'acrofobia è definita come una paura dell'altezza. A differenza di una fobia specifica come l'aerofobia, ossia la paura di volare, l'acrofobia può generare uno...

Longininfismo

Carattere degli organi sessuali femminili determinato da un grande sviluppo delle piccole labbra (o ninfe), le quali protendono all’esterno delle grandi labbra ...

Trauma

Forte alterazione dello stato psichico di un soggetto dovuta alla sua incapacità di reagire a fatti o esperienze sconvolgenti, estremamente dolorosi come...

News Letters

0
condivisioni