Pubblicità

Anziani: in pensione per godersi la vita

0
condivisioni

on . Postato in News di psicologia | Letto 214 volte

1 1 1 1 1 Votazione 0.00 (0 Voti)

Gli ultracentenari sono 7.100 in Italia e oltre 200 mila nel mondo. Vite che si allungano e anni vissuti, nella maggior parte dei casi, in buono stato di salute. I 14 milioni di ultra60enni italiani non sono infatti persone stanche, ma cittadini attivi, che vedono la pensione come una fase in cui godersi la vita. Preoccupati, però, che la società non dia loro le opportunità di dimostrare le loro potenzialità e li abbandoni in caso di malattia.

È quanto emerso dal sondaggio Censis-Salute/Repubblica, presentato oggi (3 marzo) a Roma in occasione del convegno su “Terza età, un mondo da scoprire e una risorsa da valorizzare”, organizzato da Salute/Repubblica e Somedia.

Secondo il sondaggio, presentato dal direttore del Censis Giuseppe Roma, il 60,0% degli anziani italiani considera l’allungamento della vita una vera “opportunità” e quando si parla di pensione il 58,2% degli ultra60enni ritiene questa tappa positiva, perchè permette di godersi la vita senza la frenesia e gli obblighi del lavoro. Il 20,1% dei signori in età pensionabile, tuttavia, ha paura di essere isolato e rimanere in uno stato di inattività. Secondo il 51,2% degli intervistati, infatti, per vivere serenamente la propria vecchiaia bisogna anzitutto tenersi occupati. Tra le occupazioni, però, il lavoro conquista solo il 2,4% delle preferenze; ciò che sembra contare davvero per una buona qualità della vita sono le relazioni interpersonali: la famiglia anzitutto (67,2% delle preferenze), il dialogo con i giovani e i nipoti (46,1%), frequentare degli amici (25,7%); ma anche sentirsi utili (15,4%) e magari avere impegni sociali (12,8%).

Tratto da Google News - prosegui nella lettura dell'articolo

0
condivisioni

Guarda anche...

Pubblicità

Pubblicità

I Sondaggi di Psiconline

Cosa fare di fronte alla crisi?

Pubblicità

Le Risposte dell'Esperto

Che cos'ho? (1539793185617)

Jules, 26     Sono una persona che se le da fastidio qualcosa si toglie dalla situazione senza rompere troppo le scatole ma se vengo tirata in me...

Ansia, depressione (1539200804…

Marco, 30     Salve, volevo sapere cosa pensa della mia situazione e cosa sia meglio fare. A fine luglio ho fatto una prima donazione di sangue n...

Mi innamoro di persone che non…

Julia, 25     Buongiorno, sono una ragazza che non ha una normale vita sociale di una persona di 25 anni, né un buon rapporto con mio padre. ...

Area Professionale

Il counselling non può essere …

Maria Sellini, Segretario Generale dell'AUPI, ha inviato una lettera al Quotidiano Sanità affrontando il problema del counselling. La riportiamo integralmente, ...

Pazienti che provengono da pre…

Un breve articolo dedicato a psicologi e psicoterapeuti che si trovano a lavorare con pazienti che provengono da precedenti relazioni psicoterapeutiche e/o sono...

Psicologi e psicoterapeuti sem…

La popolazione dei paesi industrializzati si evolve costantemente e continua a diversificarsi ed è importante che psicologi e psicoterapeuti acquisiscano compet...

Le parole della Psicologia

La vecchiaia

Il passaggio dalla mid-life alla vecchiaia è al giorno d’oggi più sfumato e graduale che nel passato, a causa dell’aumento della durata media della vita, del pr...

Identificazione proiettiva

“Ora mi sembra che l’esperienza del controtransfert abbia proprio una caratteristica particolare che dovrebbe permettere all’analista di distinguere le situazio...

Disturbi somatoformi

I Disturbi Somatoformi rappresentano una categoria all’interno della quale sono racchiuse entità cliniche caratterizzate dalla presenza di sintomi fisici non im...

News Letters

0
condivisioni